Acquisto auto a chilometro zero: vantaggi e rischi

L'acquisto di auto a chilometro zero è sinonimo di auto nuova al prezzo di un'auto usata. È proprio così? Vediamo quali sono i vantaggi e i rischi.

Con i prezzi delle auto in costante crescita, e i portafogli sempre più vuoti, gli automobilisti italiani sono alla ricerca dell’occasione da cogliere per risparmiare qualcosa quando acquistano una vettura. Una possibile soluzione è data dall’acquisto auto a chilometro zero, delle quali si parla molto da diversi anni a questa parte.

Sarà capitato anche a te di sentirne parlare come vero e proprio affare: auto nuove al prezzo di dell’usato. Beh, messa così sembra davvero allettante. Ma ci sono vantaggi e rischi. In questo articolo voglio spiegarti cos’è un’auto a chilometro zero, cosa controllare prima dell’acquisto, il periodo migliore, quando rappresenta una buona occasione.

Auto a chilometro zero: cosa sono?

Un’auto a chilometro zero è una vettura immatricolata da un Concessionario o da una Casa madre. Di norma, non deve aver percorso più di 100 chilometri, altrimenti deve essere considerata un’auto aziendale o dimostrativa. Il fatto che un’auto nuova abbia già percorso dei chilometri non deve sorprenderti, è normale che ciò avvenga durante le movimentazioni in fabbrica, durante il trasporto e sui piazzali dei concessionari.

Sono auto a metà tra quella nuova e quella usata, visto che sono state solo esposte o tenute ferme nel parco della concessionaria ma dal punto vista legale e fiscale sono considerate usate. Proprio per questo vengono pubblicizzate con slogan del tipo “Un’auto nuova al prezzo di un’auto usata“. Vuoi valutare la convenienza del Km 0?

Per approfondire: come acquistare auto usata da privato

Perché ci sono le auto a Km 0

Partiamo da un presupposto: i concessionari hanno degli obiettivi di immatricolazioni imposti dalle Case madri (o Costruttori) che devono rispettare per accedere ai premi previsti. Se le immatricolazioni a clienti privati non sono sufficienti, i concessionari immatricolano a se stessi le vetture mancanti. Scelgono le auto tra quelle presenti nello stock e in particolare quelle che hanno la giacenza più elevata.

Può capitare che siano le Case ad autoimmatricolarsi degli stock di vetture, che vengono poi rivendute come Km 0 attraverso i concessionari o nei mercati esteri. La ragione? Targare auto per mantenere la quota di mercato fissata come obiettivo dal management. Ma a seguito di un restyling o di un cambio di modello, le giacenze delle precedenti versioni possono essere targate per smaltire lo stock.

Auto a chilometro zero più diffuse

Quello di targare auto a chilometri zero per mantenere le quote di mercato è una pratica in costante crescita, che per certi versi altera il mercato dal momento che non si tratta di vendite effettive a clienti finali. Le chilometro zero possono essere considerate “anticipi di vendita” che potrebbero venire fisiologicamente riassorbite dal mercato come usate.

acquisto auto a chilometro zero

Sei interessato all’acquisto auto a chilometro zero? I dati pubblicati da Dataforce, relativi alle immatricolazioni del mese di settembre, ci dicono che al vertice della classifica ci sono molti modelli del gruppo FCA (Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Jeep). Il dato riflette la tendenza annua, sono questi i modelli più diffusi tra le chilometri zero.

Per approfondire: migliori siti di annuncio auto usate

Vantaggi di un’auto a chilometro zero

Il principale vantaggio che puoi ottenere acquistando un’automobile a chilometro è indubbiamente il forte risparmio sul prezzo. Potresti risparmiare dal 15% fino al 30% sul prezzo finale, anche se non esiste una regola fissa: il prezzo e lo sconto dipendono dal Concessionario, dalla fretta che ha nel vendere l’auto e dall’appetibilità della stessa.

Il consiglio che posso darti è quello di farti fare anche un preventivo per un’auto nuova con le stesse caratteristiche ed accessori di quella che ti viene proposta a chilometro zero, in modo che tu possa valutare la differenza di prezzo e il reale vantaggio economico.

Un ‘altra agevolazione non di poco conto è l’immediata disponibilità della vettura: una volta scelta l’auto e sbrigate le questioni burocratiche puoi iniziare a guidarla entro in pochi giorni, mentre per un’auto nuova potresti dover attendere i tempi dell’ordine in fabbrica.

Rischi dell’acquisto di una vettura Km 0

Non è però tutto oro quello che luccica. Anche le auto a chilometri zero hanno i loro svantaggi. Innanzitutto, a fronte di un forte sconto, la disponibilità dei modelli può essere limitata e dovrai accontentarti di quelli disponibili, senza la possibilità di variarne colore e dotazione di accessori. Potresti trovare l’auto dei tuoi sogni ad un prezzo super oppure dover fare una scelta di ripiego, magari accettando un colore che non è tra i tuoi preferiti.

Discorso analogo in merito all’equipaggiamento: potresti trovare un’auto a chilometri zero con un prezzo comunque alto perché dotata di molti optional, alcuni magari non di tuo interesse. Qui si pone il dubbio: meglio un’auto nuova in allestimento meno ricco o – allo stesso prezzo – una chilometri zero con una dotazione full optional? Dipende dai gusti.

Altro svantaggio è che – spesso – le auto a chilometri zero hanno un’elevata giacenza. Hanno passato settimane o mesi sui piazzali dei concessionari. Occhio a eventuali difetti a carrozzeria, gomme, guarnizioni che non vengono segnalati dal venditore.

Inoltre un’auto a chilometri zero è, tecnicamente, un’auto di seconda mano e la cosa ha il suo peso quando arriva il momento di rivenderla. Più proprietari risultano sul libretto di un’auto più questa subirà una svalutazione al momento di essere rivenduta.

Occhio alla garanzia auto usata

Un discorso a parte lo merita quello la garanzia. Un’auto nuova è coperta dalla garanzia, che per legge deve essere di almeno 24 mesi anche se molti Costruttori propongono ormai formule di 5 o addirittura 7 anni. La garanzia però decorre dalla data di immatricolazione, un’auto a chilometri zero immatricolata già da diversi mesi avrà una garanzia più breve.

Ricorda che la legge prescrive una garanzia di 24 mesi anche per le auto usate, molti venditori propongono garanzie ridotte a 12 mesi ma questa decurtazione può avere effetto solo se esplicitamente negoziata tra venditore e acquirente.

STAI PENSANDO DI ACQUISTARE UN’AUTO USATA? SCOPRI LA GARANZIA PER PRIVATI

Auto a chilometro zero di importazione

Voglio dedicare un capitolo a parte per le vetture a chilometro zero di provenienza estera. In questi casi è molto difficile valutarne la qualità. Le leggi italiane non si sono adeguate alle norme dell’Unione Europea, che lasciano spazio ai furbetti. Oltre a quello legato alle condizioni della macchina, l’altro rischio principale è l’evasione dell’Iva.

acquisto auto a chilometro zero

Potresti trovarti in mano un’auto su cui non è stata pagata l’Iva, grazie ai cosiddetti caroselli fiscali. Teoricamente, da fine 2007, la legge obbliga il venditore a versare l’Iva prima dell’immatricolazione e la Motorizzazione rilascia la carta di circolazione solo se il pagamento è stato effettuato. Occhio, le strade per aggirare le regole ci sono.

Da leggere: la garanzia sull’auto usata è obbligatoria?

Vantaggi e svantaggi del comprare auto Km 0

Riassumendo quanto detto finora, possiamo dire che i vantaggi legati all’acquisto di auto a chilometro zero sono il risparmio sul prezzo d’acquisto, la dotazione di accessori generalmente molto completa, la disponibilità immediata.

Devi però fare attenzione ad alcune limitazioni o rischi delle vetture a chilometri zero, che potrebbero annullare il vantaggio del prezzo competitivo. In particolare:

  • Disponibilità di modelli limitata.
  • Elevata permanenza sui piazzali.
  • Svalutazione dovuta ad un proprietario in più.
  • Garanzia ridotta.

Acquisto auto a chilometro zero: è un buon affare?

Con questo articolo ho voluto spiegarti i vantaggi e i rischi nell’acquisto auto a chilometro zero. È possibile fare un buon affare, acquistando una vettura pari al nuovo, in genere ben accessoriata e ad un prezzo molto conveniente. Occhio però ai rischi che ti ho segnalato. Sono riuscito ad aiutarti? Hai qualcosa da aggiungere o qualche domanda sulle auto a chilometri zero? Se mi lasci un commento sarò felice di risponderti.

About the Author

Andrea Tartaglia

Già in tenera età riconoscevo un'auto dal suono del motore. Con il tempo ho coronato il mio sogno: lavorare nel mondo dell'Auto, ne ho vendute talmente tante che credo di aver perso il conto. Oggi invece scrivo, coltivando così le altre mie passioni: la Scrittura e il Digital.

16 Comments

  1. Mi hanno detto che ci sono dei piazzali di auto nuove invendute di migliaia di macchine, dove è possibile acquistarle a prezzi vantaggiosissimi, mi sai dare delle indicazioni in merito più dettagliate ?

    • Ciao Mike, piazzali con migliaia di macchine invendute non ne conosco, mi sembra decisamente una forzatura. E’ vero, invece, che si trova una buona disponibilità di auto aziendali e Km0, basta fare una veloce ricerca su marketplace come Autoscout24, Subito.it e Automobile.it.

  2. dovrei acquistare una macchina a km 0 di importazione come faccio a capire se hanno pagato i’ iva
    la vettura esce dalla fabbrica solo adesso e l annuncio era di un mese fa è possibile

    • Ciao Valerio, allora: l’unico modo per capire se sia stata pagata l?IVA su un’uato di importazione è quella di visionare l’F24 pagato dal venditore. Pagamento che in genere avviene dopo che il cliente avrà versato una cospicua caparra, pari almeno all’Iva.
      Naturalmente per poter essere i immatricolata, un’auto deve esse stata prodotta e venduta a qualcuno. Difficle che sia stata prodotta oggi, magari l’annuncio era di un’auto simile.

  3. Ciao ho letto ora il tuo articolo, ho appena acquistato una 500S km0 immatricolata però marzo 2017, il prezzo era particolarmente invitante in base alla dotazione, ed è proprio come mi piaceva.. però nell’attesa di ritirarla mi sono chiesto cosa dovrò fare appena presa? Sarà efficiente al 100%? Ha comunque solo pochi mesi restanti di garanzia della casa madre, stando per molto tempo ferma cosa posso chiedere al rivenditore? Non hanno un’officina interna..non vorrei dover spendere quello che è stato il vantaggio per la sostituzione di gomme, liquidi, guarnizioni (che poi non sono neanche in grado di valutarne lo stato). Mi puoi dare qualche consiglio?

    • Ciao Francesco, non dovresti avere particoalari problemi con la dotazione della vettura. Quanto alla garanzia, hai comuqnue queella del venditore (12 o 24 mesi, a seconda dicome vi siete accordati) oltre a quella della Casa.

  4. Ciao
    Dovrei acquistare un’auto a km 0 ad un prezzo molto alettante, che mi dicono arrivi alla fine del mese,
    mi chiedono di riservarla con una caparra di 1000 euro non so cosa fare perche di solito si visiona l’auto e poi si decide se acquistarla oppure no mi sembra molto strana questa cosa.

    • Ciao Simone, hai ragione: prima si visona l’auto e poi si decide se acquistarla.
      A quel punto va bene anche una caparra per formalizzare l’acquisto e un’eventuale differimento alla fine del mese per concluderlo.

  5. Ciao Andrea,
    ho appena acquistato una vettura di importazione tedesca, prima intestazione importatore, risultante da libretto privato cittadino, passaggio al concessionario e successiva immatricolazione a mio nome.
    Da un controllo del telaio presso l’Agenzia dell’Entrate il veicolo risultata: iva dovuta 2500€ e dopo qualche giorno stato: immatricolata. All’agenzia risulta che tutta la procedura di immatricolazione con successivo ok è avvenuto tramite la motorizzazione. Loro al momento aspettano che venga visualizzato il pagamento a mezzo F24 e che non dovrebbero esserci problemi perché la macchina è stata immatricolata. Devo ancora ritirarla e pagarla del tutto, sono fermo perché sto aspettando la copia dell F24, ancora non fornita dal rivenditore. Dalla fattura posso far menzionare che l’IVA è stata assolta? Cos’altro posso fare per essere in regola? Grazie

  6. Può essere che una macchina a km zero non sia stata immatricolata dal venditore, e risulta la data di fabbricazione maggio 2018. L’originalità di una macchina da cosa si evince. Cosa devo far dichiarare sulla fattura all’acquisto Iva al 22%, i km effettuati dalla macchina , e poi …..Grazie

    • Ciao Giovanni, per poter essere definite “Km Zero” un’auto deve essere immatricolata, altrimenti è nuova. Può succedere che per dinamiche commerciali interne alla concessionaria si prevede uno stock di auto da immatricolare prima allo stesso concessionario per poi fare il passaggio di prorpietà al cliente, anche dopo l’ordine. Il caso che descrivi ptrebbe essere questo.
      Cosa intendi per originalità?
      Sul contratto d’acquisto e sulla fattura devono essere riportati i dati della vettura, la dotazione, la targa, il prezzo e le relative imposte.

  7. salve, sto valutando di acquistare un auto km 0 (jeep renegade) immatricolata per la prima volta in Spagna. sono andato a vedere l’ auto ed è veramente come nuova ma ho dei dubbi. Parlando anche telefonicamente con più di uno dei venditori dapprima sembrava proveniente dalla Serbia (il venditore ha specificato che dalla Serbia ne importano molte…). Riguardo alla garanzia, uno mi ha detto che quella ufficiale Jeep non c’è e un altro mi ha detto il contrario. Ho chiesto se c’ è il libretto, prima mi è stato detto che non c’è e poi, come prima, il contrario. Mi è stato detto che sul libretto risulterà che la prima immatricolazione è avvenuta in Spagna e che l’ IVA verrà versata quando verrà (eventualmente) da me acquistata e che comunque, prima, dovrò pagarla per intero.. Cosa ne pensi? Grazie

    • Ciao Graziano, se l’auto è già immatricolata all’estero esisterà una copia del libretto originale che deve esserti mostrata. Da li puoi capire quando è stata immatricolata l’auto e in quale paese.
      Quanto alla garanzia, chi vende (quindi il venditore che ti propone l’auto) è tenuto a prestare la garanzia di legge. Se, poi, l’auto è immatricolata da meno di due anni sarà coperta anche dal residuo di garanzia della Casa (il che, non esonera il venditore dai suoi obblighi).
      Infine l’IVA: dal momento che va versata prima di effettuare l’immatricolazione molti venditori tendono ad aspettare la vendita dell’auto e il relativo saldo da parte del cliente in modo da non dover anticipare la somma relativa all’imposta.
      Domanda: sei sicuro che non esista una vettura con condizioni simili ma non di importazione?

  8. Ciao,
    vorrei acquistare un auto km 0 immatricolata a Maggio 2018 dal concessionario. Guardando un’etichetta interna al cofano ho letto Aprile 2018 (presumo data di produzione, almeno di quel componente).
    Guardando però dentro il cofano, ho notato la presenza di polvere, cosi come sulle guarnizioni delle portiere (evidentemente il piazzale del concessionario è molto esposto).
    Mi chiedevo: se la macchina è stata ferma nel piazzale del concessionario per circa 6 mesi, può aver subito un deterioramento oppure è sempre da considerarsi come nuova perché 6 mesi ferma all’aperto praticamente non incidono?
    Grazie

    • Ciao Massimo, è abbastanza normale che le auto vengano stoccate in depositi, sia dai concessionari che dai costruttori.
      Ovviamente, vista così può apparire impolverata, ma sicuramente prima di essere consegnata verrà accuratamente pulita.
      Nulla da temere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *