Assicurazione auto scaduta: cosa succede?

La tua assicurazione auto è scaduta? Cosa comporta? Quali rischi corri e quali sono le soluzioni?

La quotidianità degli automobilisti è frenetica. Sei costantemente in viaggio per andare al lavoro, fare delle commissioni, accompagnare i figli a scuola. Insomma, una vita sempre alla guida può portarti a trascurare date importanti per la tua quattro ruote. Hai già capito dove voglio arrivare? Sto parlando dell’assicurazione auto scaduta.

Sai che cos’è, vero? La polizza RCA – acronimo di Responsabilità Civile Auto – è un’assicurazione che copre i danni causati agli altri mentre sei al volante. Circolare senza aver rinnovato questo contratto è un’infrazione del Codice della Strada: è punibile con una sanzione amministrativa molto salata e il sequestro del veicolo.

Scommetto che ti è appena capitato, hai dimenticato di rinnovare l’assicurazione auto. D’altro canto, devi ancora abituarti all’abolizione del tacito rinnovo. Senza questa clausola vantaggiosa per i più distratti, l’assicurazione auto si interrompe in modo naturale, nelle tempistiche previste dal contratto. Risultato? Guidi con un’assicurazione auto scaduta e forse nemmeno lo sai. Cosa devi fare per correre ai ripari ed evitare rischi?

Assicurazione scaduta da un giorno

La risposta è no. Perché scatta il periodo di tolleranza dell’assicurazione scaduta. Cosa vuol dire? Dopo la data di scadenza, hai ancora a disposizione 15 giorni di tempo per riattivare la copertura. Di conseguenza, hai un periodo sufficiente per metterti in regola senza rischiare multe o risarcimenti perché sei ancora tutelato dalla polizza.

Ti lascio le parole del Ministero dell’Interno che ha dato la definizione di periodo di tolleranza per non lasciare spazio a dubbi. Nella circolare del 14 febbraio 2013 sottolinea:

Per un periodo limitato di quindici giorni dalla scadenza, l’assicurato, in attesa di sottoscrivere un altro contratto in tempo utile, durante tale periodo può continuare a esibire il certificato e il contrassegno scaduti.

Detto in altre parole, puoi dormire sonni tranquilli se l’assicurazione auto è scaduta da un giorno. Però non devi abbassare la guardia: i rischi di una spesa extra sono in agguato, c’è un periodo di tolleranza da osservare. Ecco delle informazioni in più.

Periodo tolleranza e assicurazione scaduta

Il periodo di tolleranza per l’assicurazione auto scaduta è una vera e propria manna dal cielo, un cuscino confortevole che ti evita brutte cadute. Tuttavia, ci sono alcune specifiche da memorizzare perché non sempre risulta valido. Infatti il periodo di tolleranza:

  • Ha valore solo in Italia.
  • È valido anche per le auto dei neopatentati.
  • È efficace anche se non hai intenzione di rinnovare il contratto assicurativo.
  • Fa riferimento solo alla responsabilità civile e non ad altri fenomeni a meno che non venga specificato nel contratto.
  • È regolamentato dalla legge.
  • È previsto per le assicurazioni annuali e semestrali.
  • Vale se l’assicurazione è scaduta da meno di 15 giorni.

Qualora l’assicurazione auto fosse scaduta ricorda che puoi scegliere se restare con la tua compagnia oppure affidarti a una nuova. Valuta l’offerta migliore. Il panorama assicurativo è vasto, puoi trovare con facilità la polizza RCA ritagliata intorno alle tue esigenze.

Da leggere: cosa succede se non pago il bollo auto?

Come controllare quando scade l’assicurazione auto

Visto che il tacito rinnovo non esiste più, quali soluzioni puoi sfruttare per controllare quando scade l’assicurazione? In linea generale, le compagnie assicurative ti avvisano circa un mese prima attraverso messaggi o email sul tuo dispositivo mobile. Ricevere una notifica sullo smartphone può essere una vera salvezza.

Se vuoi la massima tranquillità puoi affidarti alle nuove tecnologie di comunicazione. Ci sono delle app che possono ricordarti di rinnovare il contrassegno RCA in tempo. Ti segnalo Veicoliapp, un’applicazione realizzata da quattro studenti universitari torinesi. Ecco le sue caratteristiche, qui trovi i dettagli di questa soluzione:

  • Verificare la scadenza dell’assicurazione, bollo e revisione.
  • Manutenzioni generiche.
  • Controllare la pressione degli pneumatici.
  • Posizione del parcheggio.
  • Costi carburante.
  • Gestione delle officine di fiducia, delle multe e delle patenti.

Questo strumento – che fa bene il suo dovere sia da desktop che da mobile – conta su una community ampia, oltre 40mila utenti. Le funzioni sono molte e utili soprattutto per chi si metta alla guida ogni giorno. Ti elenco in breve cosa puoi fare con questa soluzione:

Sanzioni per chi circola con l’assicurazione scaduta

Ti ho già accennato all’inizio cosa comporta guidare con l’assicurazione auto scaduta: multe salate e sequestro del veicolo. Ma approfondiamo, scendiamo nei dettagli.

D’altronde, al primo posto per un guidatore ci deve essere una precisa consapevolezza delle proprie responsabilità. Quindi a quanto ammonta la sanzione amministrativa se vieni scoperto a viaggiare con il contrassegno RCA scaduto? L’importo della multa si aggira tra gli 841 e i 3.287 Euro e, inoltre, il mezzo ti verrà sequestrato.

Assicurazione auto scaduta: macchinina con soldi

Per riottenerlo dovrai pagare per intero la sanzione, riabilitare l’assicurazione auto scaduta per almeno 6 mesi e, infine, provvedere alle spese di prelievo trasporto, custodia della vettura. Non vuoi dilapidare il tuo portafogli? L’unica strada percorribile è la demolizione della macchina entro 30 giorni dalla notifica della multa.

E se mentre guidi con l’assicurazione auto scaduta si verifica un incidente? Come devi comportarti, cosa pagherai? Il guidatore dovrà risarcire di tasca propria i danni – a persone e cose – derivanti dal sinistro. Quindi devi fare molta attenzione: i rischi in questi casi sono elevati, hai tutta la responsabilità dei danni recati.

Multe anche per la mancata esposizione dell’assicurazione auto

Potrebbe verificarsi anche un’altra eventualità. Hai rinnovato l’assicurazione auto scaduta ma hai dimenticato di mostrare il nuovo tagliando. In questa circostanza le multe sono più basse: tra i 25 e i 99 Euro.

Il mio suggerimento? Non correre pericoli, viaggiare con l’assicurazione scaduta ti trasforma in una preda facile per le forze dell’ordine. I vigili, infatti, sono dotati di capillari sistemi di controllo. Uno dei più recenti? Il sistema Nuvola. Avere il motore spento non ti salverà, sei a rischio sanzioni perfino se sosti in una zona pubblica ma possiedi l’assicurazione auto scaduta da più di 15 giorni.

Da leggere: passaggio di proprietà auto, cosa sapere

Come ti comporti con la tua assicurazione auto scaduta?

In questo articolo ho provato a spiegarti le conseguenze a cui vai incontro se viaggi con l’assicurazione auto scaduta. Prima di salutarti ti lascio il mio ultimo consiglio: non usare la tua quattro ruote se non hai rinnovato il tagliando RCA, ti esponi a inutili minacce. Ora lascio a te la parola. Tu cosa hai fatto quando la tua assicurazione auto è scaduta? Lascia la tua opinione nei commenti e aiutami ad arricchire questo post.

About the Author

Marilena D'Ambro

Giornalista, blogger e webwriter. Scrivo per diversi blog tra cui: SEOchef, HostingVirtuale, Io viaggio e LogicalDOC – Gestione documentale facile. Non inizio la mia giornata senza un buon caffè e una passeggiata immersa nella natura in compagnia del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *