L’auto ibrida conviene veramente?

La tecnologia ibrida nel settore auto riscuote sempre maggiori attenzioni ritagliandosi una fetta crescente di mercato. Promette risparmio di carburante e minori emissioni, ma conviene?

L’auto ibrida conviene? In realtà rappresenta già da qualche anno la via di mezzo tra le vetture a trazione termica e quelle elettriche. Attenzione però: spesso si tende a confondere l’auto ibrida con quella bi-fuel. Alimentata cioè con due tipi di combustibili costituiti da uno liquido (benzina o gasolio) e uno gassoso (metano o GPL).

Un’auto a tecnologia ibrida, invece, ha un motore elettrico e uno termico. La prima auto ibrida a essere stata messa in commercio è stata la Toyota Prius, lanciata nel 1997 e diventata l’ibrida più venduta. Il costruttore giapponese può vantare un notevole know how su questa tecnologia, che gli consente di esserne leader mondiale.

L’auto ibrida viene associata a bassi consumi e a bassi livelli di emissioni inquinanti, quindi risparmio e rispetto per l’ambiente. Ma è davvero così? Se stai leggendo questo articolo ti sei posto questa domanda. Vediamo dunque di capire se l’auto ibrida conviene.

Come funziona un’auto ibrida?

Prima di parlare di vantaggi e svantaggi, ti spiego cosa si intende per auto ibrida. Esistono 3 tecnologie ibride applicate alle vetture. Tutte prevedono la possibilità di supportare il motore termico grazie ad un sistema elettrico, ma con diversi livelli di assistenza.

Micro hybrid

Le auto micro-ibride non hanno un motore elettrico che supporta quello termico, ma alcune funzionalità evolute del generatore e del motorino di avviamento. In alcuni casi sono fusi in un unico dispositivo. Il generatore consente di accumulare l’energia prodotta durante le frenate per alimentare i sistemi di bordo e attivare lo Start & Stop.

Mild hybrid

Sono auto con una ibridazione leggera, costituita da un motore elettrico o un generatore che affiancano l’unità termica nei momenti di maggior sforzo. Come ad esempio la partenza da fermo o un sorpasso. Questo tipo di auto ibrida non può viaggiare in modalità completamente elettrica. Mentre la ricarica delle batterie avviene mediante la frenata rigenerativa (l’energia prodotta in frenata viene accumulata nelle batterie).

Full hybrid

Sono le auto ibride. Il motore elettrico e quello termico possono lavorare in maniera indipendente. Oppure in sincrono per massimizzare l’efficienza e ridurre i consumi. È un sistema più complesso e pesante, esiste anche la versione plug-in che permette di ricaricare le batterie da rete elettrica tramite cavo.

auto ibrida conviene

Come vedi, a diversi livelli di ibridazione corrispondono diversi livelli di assistenza del sistema elettrico al motore termico. Il concetto base è quello di fornire energia durante le fasi di maggiore richiesta di potenza, in modo da ridurre le sforzo del motore termico e – quindi – di ridurre i consumi. Le auto full hybrid possono viaggiare per brevi tratti – e a velocità limitata – in modalità elettrica, ma non è per questo che sono state progettate.

Vantaggi della tecnologia ibrida

Ora che hai capito come funziona un’auto ibrida vediamo quali sono i reali vantaggi. Il punto di forza è quello di utilizzare il motore elettrico come supporto per quello termico nelle fasi in cui è richiesta il maggiore impegno: accelerazioni, frequenti ripartenze dopo brevi soste e frenate a bassa velocità. Situazioni, queste, nelle quali i consumi tendono ad aumentare e viene sprecata molta energia dispersa in calore.

Abbiamo delineato il tipico comportamento di un’auto nel traffico cittadino. Ed è proprio in città che un’auto ibrida offre i maggiori vantaggi. Il motore elettrico garantisce energia supplementare per ridurre in consumi, energia che viene prodotta dall’auto o durante la fase di frenata. Oppure dal motore termico nelle fasi di minore impegno.

La riduzione dei consumi di carburante consente anche di ridurre le emissione di sostanze inquinanti, aspetto decisamente apprezzabile soprattutto nei centri urbani.

Non solo consumi più bassi, anche bollo e strisce blu gratis

I vantaggi connessi all’auto ibrida sono anche di natura fiscale e amministrativa, che variano a seconda delle Regioni e dei Comuni. Alcune amministrazioni regionali hanno esentato le vetture ibride dal pagamento del bollo: in Basilicata l’esenzione vale 5 anni, così come in Puglia, dopodiché il bollo si paga per intero.

In Umbria, Veneto, Lazio e Lombardia è prevista l’esenzione per 3 anni, mentre in Molise solo per 2 anni. In Emilia Romagna, Sicilia e Trentino Alto Adige, le auto ibride hanno il vantaggio fiscale di pagare il bollo solo sulla quota di cavalli del motore termico.

Inoltre, questi modelli generalmente possono parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu (i parcheggi pubblici a pagamento) o entrare nelle ZTL (Zona a Traffico Limitato) liberamente o pagando meno rispetto agli altri veicoli.

Svantaggi dell’auto ibrida

Anche la tecnologia ibrida ha il suo lato oscuro, tre aspetti che devi valutare attentamente per non fare una scelta che potrebbe rivelarsi penalizzante. Il primo è che non c’è un vero risparmio per chi percorre lunghi tratti autostradali. Infatti, viaggiando alla velocità di 130 Km/per lunghi tratti, il propulsore impiegato è sempre quello termico, mentre la mancanza di decelerazioni impedisce di ricaricare le batterie.

Il secondo aspetto è il prezzo. Un’auto ibrida costa mediamente il 15% in più di una equivalente a benzina e circa il 10% dell’equivalente diesel. Inoltre, tieni conto anche della manutenzione, che è più costosa per via della tecnologia più complessa e delle batterie.

Il terzo punto delicato sono proprio le batterie, punto di forza della tecnologia ibrida. La loro vita può arrivare ai 250 mila chilometri e la garanzia della casa spesso copre fino a 5 anni dalla prima immatricolazione. Oltre queste soglie potrebbero essere necessari degli interventi piuttosto onerosi. Bisogna dire che è in atto un miglioramento continuo che dovrebbe estendere ancora di più la vita utile degli accumulatori.

Attenzione allo stile di guida

La tecnologia ibrida impone uno stile di guida adeguato, senza il quale diventa impossibile cogliere i vantaggi di questo tipo di auto. Ad esempio, il veleggiamento è una caratteristica importante che permette di abbattere consumi ed emissioni.

auto ibrida conviene

Se guidi un’auto ibrida non cercare di viaggiare a tutti i costi in modalità elettrica ma comportati in maniera naturale, l’elettronica della tua auto è tarata in modo da sincronizzare il motore elettrico e quello termico per ottenere la massima resa.

A conti fatti l’auto ibrida conviene?

Come avrai capito da questo articolo, la tecnologia ibrida applicata all’automobile presenta vantaggi e svantaggi, quindi possiamo dire che ci sono casi in cui l’auto ibrida conviene e casi in cui può rivelarsi una scelta per niente conveniente. Vediamo quali sono.

Sì se usi molto l’auto in città

Sei un’automobilista che percorre molti chilometri nel traffico urbano? Allora puoi considerarti il cliente-tipo dell’auto ibrida. Infatti, come ti ho spiegato, è nel traffico che la tecnologia ibrida massimizza il suo supporto al motore termico, permettendoti di risparmiare carburante e di ridurre le emissioni nocive.

Inoltre, in città puoi sfruttare le agevolazioni previste per le auto ibride: parcheggiare sulle strisce blu gratuitamente o con tariffe molto agevolate e avere maggiore libertà di accesso nelle Zone a Traffico Limitato (ZTL). A tutto questo si aggiungono le agevolazioni in tema di bollo auto, un bel risparmio, non trovi?

No se percorri molta autostrada o usi poco l’auto

Se sei un divoratore di chilometri e percorri molta autostrada l’auto ibrida non fa per te. Infatti, come abbiamo visto in precedenza, percorrere lunghi tratti a velocità costante annulla tutti i benefici della tecnologia ibrida, dal momento che il motore elettrico non entra quasi mai in funzione.

Poca convenienza se sei un automobilista che usa poco l’auto. In questo caso ti sarà molto difficile recuperare la spesa maggiore da sostenere per acquistare un’auto ibrida anziché un’auto a benzina. Tieni anche presente che la manutenzione di un’ibrida è più onerosa rispetto a quella di un’auto tradizionale.

Da leggere: quali sono le auto più affidabili?

Auto ibrida: la tua opinione

Con questo articolo ho voluto spiegarti come e in quali casi conviene acquistare un’auto ibrida. Come hai visto si tratta di una scelta che non ha una convenienza assoluta ma dipende dal tipo di utilizzo che fai dell’automobile. Ora faccio a te la seguente domanda: compreresti un’auto ibrida? Lasciami la tua opinione con un commento.

About the Author

Andrea Tartaglia

Giornalista & blogger specializzato in Automotive. Già in tenera età riconoscevo un'auto dal suono del motore. Con il tempo ho coronato il mio sogno: lavorare nel mondo dell'Auto, ne ho vendute talmente tante che credo di aver perso il conto. Oggi invece scrivo, coltivando così le altre mie passioni: la Scrittura e il Digital.

61 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *