Classifica auto più affidabili: 8 modelli per il 2020

Quando scegli un'auto, nuova o usata, tra gli aspetti da tenere in considerazione c'è senza dubbio l'affidabilità. Ed esiste un'indice di che misura in maniera scientifica l'affidabilità delle auto.

Uno dei principali aspetti che devi tenere in considerazione quando scegli un’auto, nuova o usata che sia, è quello della sicurezza. Quali sono le auto più affidabili del 2020?

In commercio ci sono un’infinità di modelli con caratteristiche diverse, la cui affidabilità dipende sia dalla qualità con cui sono stati costruiti che dalla diligenza dell’utilizzatore nella guida e nella manutenzione. Iniziamo con il definire cosa intendiamo per auto affidabile.

Questa caratteristica è la capacità di rispettare il funzionamento nel tempo, in modo costante e continuo. E di mantenere l’efficienza dei sistemi in un periodo lungo.

Perché è importante l’affidabilità?

La risposta è facile: le auto più affidabili hanno meno problemi. Giusto, ma una macchina sicura non ti evita solo frequenti visite in officina con il conseguente risparmio di soldi. Le auto più affidabili sono ricercate nel mercato dell’usato. E, di conseguenza, mantengono valori residui elevati. Puoi venderle facilmente e a prezzi migliori.

Per approfondire: novità auto, i migliori modelli in arrivo

Chi misura l’affidabilità di un’auto?

Misurare l’affidabilità di un’auto è difficile perché devi monitorare un gran numero di modelli in maniera scientifica. Solo così puoi avere dati attendibili su un campione.

J.D. Power, azienda statunitense specializzata in ricerche di mercato, da anni conduce questo tipo di misurazioni sul mercato americano. Che però è composto soprattutto da modelli e motorizzazioni diversi da quelli che circolano sulle strade europee e italiane.

Dal 2016, in collaborazione con Auto Test (azienda fornitrice di molte case automobilistiche), J.D. Power misura gli indici di affidabilità delle auto vendute in Germania. È un’analisi che riguarda i modelli venduti anche in Italia e che puoi valutare.

Misura l’affidabilità delle vetture

L’indagine condotta da J.D. Power e Auto Test, ha analizzato 15.000 questionari di automobilisti che hanno segnalato i problemi avuti nei 12 mesi precedenti con auto diverse. E un’anzianità compresa tra uno e tre anni. Altri dati importanti da valutare?

Lo studio ha esaminato 177 tipologie di problemi suddivisi in otto categorie, stilando la classifica in base al rapporto degli inconvenienti ogni 100 automobili (PP100). L’indice medio è 127 PP100, tanto più basso è il dato tanto più affidabile è il modello a cui è riferito.

Categorie di guasti segnalati

  • Motore.
  • Trasmissione.
  • Esterno dell’auto.
  • Esperienza di guida.
  • Sedili.
  • Riscaldamento.
  • Ventilazione.
  • Raffreddamento.
  • Funzioni.
  • Controlli.
  • Schermi di bordo.
  • Audio.
  • Comunicazione.
  • Intrattenimento.
  • Navigazione.
  • Interno dell’auto.

Quali sono i modelli di auto più affidabili?

Ora che sai chi misura il livello di affidabilità e come viene calcolato questo indice, andiamo a scoprire quali sono – secondo J.D. Power – le auto più affidabili del mercato europeo. Ecco 8 modelli – uno per segmento – che non ignorare quando sceglierai la tua vettura.

Volkswagen up! (citycar)

Citycar dalla linea semplice e razionale, la Volkswagen up! è lunga soltanto 360 cm e ha una buona dotazione di sicurezza, con il sistema che può frenare l’auto per evitare i tamponamenti di serie. L’abitacolo della up! si fa apprezzare per le finiture semplici

Ma l’estetica è sempre curata, nella guida l’auto è gradevole. Le sospensioni dalla taratura piuttosto solida favoriscono l’agilità, ma non sempre filtrano le sconnessioni della strada.

Peugeot 208 (compatte piccole)

La Peugeot 208 è stata da poco aggiornata con il modello completamente nuovo, che mantiene il nome del precedente. La 208 è caratterizzata da forme morbide ma dinamiche.

L’abitacolo è moderno e originale, le versioni più ricche hanno il cruscotto digitale 3D, le altre uno classico a lancette. Su strada la Peugeot 208 è agile e vanta uno sterzo preciso, leggerissimo in manovra e pesante il giusto in velocità. È disponibile con motori:

  • Benzina.
  • Diesel.
  • Elettrico.

Peugeot 2008 (Suv piccoli)

La Peugeot 2008 è una crossover medio-piccola costruita sulla base della compatta 208, è caratterizzata da forme scolpite e aggressive, ha interni moderni, personali e rifiniti.

Futuristica la plancia, con un profondo incavo di fronte al passeggero e due elementi che sporgono: il cruscotto è digitale e tridimensionale su tutte le versioni tranne la base. Su strada, la Peugeot 2008 offre un valido rapporto fra precisione di guida e comfort.

Škoda Octavia (compatte medie)

Il recente restyling ha dato alla Skoda Octavia un aspetto più moderno e grintoso, ma è una vettura improntata alla praticità, grazie al portellone che fa accedere a un baule eccezionalmente capace (590 litri). Nell’abitacolo lo spazio a disposizione è abbondante.

Molto “tedesca” per la taratura delle sospensioni, fra le curve accetta la guida brillante senza far mancare il comfort sullo sconnesso. Tra gli optional trovi la frenata automatica d’emergenza con il riconoscimento dei pedoni e il cruise control adattativo.

Opel Insignia (medie)

L’erede della Insignia è una berlina dal profilo quasi da coupé, con il portellone per accedere al bagagliaio. Al nome originario è stata aggiunta la declinazione Grand Sport.

La Opel Insigna presenta dimensioni importanti ma l’auto è maneggevole fra le curve, specialmente con gli ammortizzatori elettronici assicura un elevato comfort.

Gli interni della Opel Insignia Grand Sport non sono molto originali ma hanno finiture curate. E se ne apprezza l’ergonomia. Sicura e confortevole, ha di serie il sistema di assistenza vocale OnStar che si attiva in caso di urti (automaticamente) o per avere soccorso, per chiedere informazioni e farsi inviare sul navigatore un percorso.

Ford C-Max (monovolume)

Aggiornata con un restyling nel 2015, la Ford C-Max è la monovolume media della casa tedesca e sfoggia un frontale più aggressivo che in passato con linee moderne.

Alle dimensioni compatte unisce un abitacolo accogliente, con il divano posteriore che permette di eliminare il posto centrale per concedere più spazio agli altri due.

Molto interessante l’avveniristica plancia, realizzata con materiali di buona qualità e accuratamente rifinita. Su strada si apprezzano lo sterzo preciso e la taratura delle sospensioni della Ford C-Max, valido compromesso fra esigenze si comfort e agilità.

Mercedes-Benz E-Class (luxury)

Un nome che è una pietra miliare, la Mercedes-Benz Classe è un punto di riferimento tra le grandi berline di lusso. L’attuale generazione ha forme sinuose e feline, l’abitacolo si caratterizza per il confort del modelli di Stoccarda. Tanta la tecnologia, anche per la sicurezza:

  • Frenata automatica.
  • Connessione alla rete per assistenza.
  • Diagnosi a distanza dei guasti.
  • Chiamata automatica d’emergenza.

A richiesta ci sono i fari a LED a matrice attiva e il sistema di parcheggio automatico che si comanda l’auto dal cellulare, stando all’esterno. Con il cruise control evoluto, in autostrada la vettura segue da sola la corsia gestendo automaticamente acceleratore, sterzo e freni.

Volkswagen Tiguan (Suv medi)

La Volkswagen Tiguan è Suv di medie dimensioni dalle linee tese e classiche, rispetto alla prima generazione quella attuale è di qualche centimetro più lunga, bassa e larga.

L’abitacolo è molto ben rifinito, a parte il cruscotto interamente digitale (Active Info Display) – di serie con gli allestimenti più ricchi – che non è particolarmente originale.

La Tiguan è comoda per 5 e dispone del divano scorrevole per aumentare la capienza del bagagliaio. Lo sterzo è preciso, la tenuta di strada elevata, la guida facile. Le versioni a 4 ruote motrici hanno diverse modalità di guida, selezionabili con un pomello centrale.

Auto più affidabili del 2020: la tua opinione

In questo articolo ti ho mostrato come viene calcolato l’indice di sicurezza di un’automobile, chi lo definisce e quali sono i modelli di auto più affidabili. Qual è l’esperienza con la tua vettura? Raccontamela, se preferisci, lasciandomi un commento.

HAI DECISO DI ACQUISTARE UN USATO E CERCHI UNA GARANZIA? FAI IL TUO PREVENTIVO IN POCHI SECONDI
Posted in:
About the Author

Andrea Tartaglia

Giornalista & blogger specializzato in Automotive. Già in tenera età riconoscevo un'auto dal suono del motore. Con il tempo ho coronato il mio sogno: lavorare nel mondo dell'Auto, ne ho vendute talmente tante che credo di aver perso il conto. Oggi invece scrivo, coltivando così le altre mie passioni: la Scrittura e il Digital.

63 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *