Check up auto d’estate: verifiche e controlli

Prima di partire per le vacanze estive è necessario verificare lo stato dell'auto, avere l'assicurazione e la revisione in regola. Vediamo come fare.

Tempo di partenze e vacanze verso il mare, prima però è necessario fare il check up auto d’estate. Se hai in programma di raggiungere la meta delle agognate ferie con la tua vettura, non trascurare di controllarne lo stato e gli obblighi amministrativi.

Ne va della tua sicurezza e del tuo portafogli. Perché un’auto non in regola può rappresentare un pericolo sulla strada e può dar luogo a pesanti sanzioni amministrative.

Effettuare un lungo viaggio durante il periodo estivo significa mettere in conto il caldo, il traffico, gli inevitabili cantieri e qualche imprevisto, che può pur sempre capitare. Ecco perché ho pensato di scrivere questo articolo: per darti qualche suggerimento pratico. Ecco allora quali sono i controlli da fare alla tua macchina in previsione della partenza.

9 controlli per un check up auto d’estate efficace

Viaggiare sicuri è un imperativo. Prima di partire per le vacanze devi controllare la tua auto, certo. Ma ricorda che sarai tu a guidarla, quindi occhio alle tue condizioni fisiche.

Nei giorni precedenti la partenza riposa, non assumere alcolici e evita le abbuffate, un fisico non affaticato è in grado di affrontare meglio il viaggio. Per quanto riguarda alla tua auto, queste sono le cose da controllare senza fare economia di attenzioni. Sei pronto?

Da leggere: fare la manutenzione dei tergicristalli

Verifica olio motore della tua auto

Un primo controllo da effettuare sulla tua auto riguarda l’olio motore. A motore freddo alza l’asticella e verifica che il livello del lubrificante sia compreso tra la tacca del minimo e quella del massimo. Se noti un livello troppo basso è necessario effettuare un rabbocco.

Ma se è trascorso più di un anno dall’ultimo cambio olio – o se hai percorso più di 15.000 chilometri – è il caso di passate un officina per sostituirlo. In modo da non correre rischi.

Check up auto d’estate: liquido refrigerante

Visto che siamo in estate, il motore della tua auto sarà sottoposto a temperature infernali durante i viaggi. È importante che l’impianto di raffreddamento lavori al massimo della sua efficienza, con il liquido refrigerante nella giusta quantità. Per controllarlo è sufficiente osservare l’apposita vaschetta – in plastica semi trasparente – e verificare che il livello del liquido sia compreso nel range. Se non è così, passa dal meccanico per un rabbocco.

Mai dimenticare attenzione per i freni auto

Tra i dispositivi di ogni auto, quello frenante è uno dei più importanti ai fini della sicurezza, meglio non trascurarlo. Il primo controllo che devi fare è quello relativo all’olio dei freni: si tratta di un’operazione piuttosto semplice, simile a quella necessaria per controllare il liquido refrigerante. La vaschetta è nel vano motore, devi verificare che l’olio sia a livello.

Ma non basta, questo è ovvio. È opportuno considerare anche l’efficacia delle pastiglie, soprattutto se dall’ultima sostituzione ha già percorso oltre 15/20.000 chilometri.

Si tratta di un’operazione che rende necessario smontare prima le ruote e poi le pastiglie. La sicurezza prima di tutto: se hai dei dubbi sull’effettiva efficacia dei freni – o se noti un allungamento degli spazi di frenata associato a rumorosità – rivolgiti al tuo meccanico.

HAI DECISO DI ACQUISTARE UN USATO E CERCHI UNA GARANZIA? FAI IL TUO PREVENTIVO IN POCHI SECONDI

Controlla lo stato e la pressione degli pneumatici

Gli pneumatici sono il punto di contatto tra l’auto e la strada: la tenuta di strada, l’efficacia della frenata e la capacità si espellere l’acqua durante la pioggia sono tutti elementi che passano da un buono stato delle gomme. Come prima cosa verifica lo stato degli pneumatici e la loro usura, per farlo devi misurare i solchi del battistrada.

Profondità ideale: più di 1,6 millimetri. Se, invece, l’usura delle gomme non è eccessiva, preoccupati di verificarne la pressione prima della partenza. Puoi fare questa operazione o a casa – con un compressore d’aria e un manometro – oppure in una stazione di servizio.

Se il valore indicato è inferiore a quanto prescritto sul libretto di uso e manutenzione, ripristinalo. L’importante è che tu lo faccia a gomme fredde per non alterare i valori della pressione. Hai la gomma di scorta? Verifica la pressione anche di quest’ultima.

Controlla l’efficienza delle luci

L’impianto d’illuminazione ha un’importanza primaria. Ecco perché devi controllare che tutte le luci funzionino correttamente, sia quelle anteriori che quelle posteriori. Per una verifica efficace fatti aiutare da qualcuno che dall’esterno verifichi l’accensione delle lampade mentre tu agisci sui comandi. Questo vale in particolar modo per gli stop.

Check up auto d’estate e liquido lavavetro

Il parabrezza della vettura è sempre soggetto ad elementi che tendono a sporcarlo, limitandone la visibilità e la tua percezione di quello che accade avanti al tuo veicolo.

Se d’inverno i nemici sono pioggia, neve e fango, d’estate è molto frequente che gli insetti raccolti durante la marcia finiscano schiacciati sul vetro anteriore. È importante avere sempre la vaschetta del liquido lavavetro piena, e magari anche con l’additivo che facilità la rimozione degli insetti (acquistabile presso auto ricambi e supermercati).

Verifica l’efficienza del climatizzatore

Il climatizzatore non è solo un dispositivo che aumenta il confort in auto, contribuisce anche alla sicurezza perché il caldo eccessivo affatica il guidatore e ne rallenta i riflessi.

Per essere sicuri che sia efficiente occorre verificare che raffreddi l’aria in maniera effettiva e continua. Se ti sembra che non sia così probabilmente è ora di ricarica il gas necessario a raffreddare l’aria, un’operazione possibile in moltissime officine e aree di servizio.

Controlla la copertura assicurativa

Oltre alle verifiche tecniche, un buon check auto d’estate include anche alcuni controlli documentali. Il primo di questi riguarda l’assicurazione, che non deve essere scaduta o in prossimità della data di scadenza. Ricorda che oltre alla copertura RCA – obbligatoria per legge – è opportuno avere anche l’assistenza stradale, che ti assiste in caso di guasto.

Verifica la validità della revisione auto

Un altro controllo prima di partire per le vacanze è quello relativo alla revisione auto, in questo modo non incorrerai in spiacevoli multe qualora venissi fermato per dei controlli.

La prima revisione va effettuata dopo quattro anni dalla prima immatricolazione e successivamente ogni due. In entrambi i casi, la data limite è l’ultimo giorno del mese.

Da leggere: motore auto sbiellato, cosa fare

Check up auto d’estate: tu lo hai fatto?

Ecco i 9 controlli necessari ad un check up auto d’estate davvero efficace. Si tratta di verifiche sullo stato della tua vettura, sull’assicurazione e sulla revisione che ti permettono di viaggiare tranquillo, riducendo al massimo i rischi. Anche in caso di controlli. Ricorda sempre di rispettare sempre i limiti di velocità e la distanza di sicurezza.

Ora però vorrei conoscere la tua opinione? Come controlli la tua prima della partenza? Ti è capitato di incorrere in problemi per non aver controllato qualcosa? Raccontami la tua esperienza con un commento, e se hai dei dubbi sarò felice di farlo.

About the Author

Andrea Tartaglia

Giornalista & blogger specializzato in Automotive. Già in tenera età riconoscevo un'auto dal suono del motore. Con il tempo ho coronato il mio sogno: lavorare nel mondo dell'Auto, ne ho vendute talmente tante che credo di aver perso il conto. Oggi invece scrivo, coltivando così le altre mie passioni: la Scrittura e il Digital.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *