Clausola vista e piaciuta: esclude la garanzia auto?

La clausola Vista e piaciuta e la garanzia per l'acquisto auto usate: tutto quello che devi sapere.

Se hai acquistato un’auto usata, o hai visitato un autosalone per chiedere informazioni, qualcuno ti avrà detto che accetti la “clausola Vista e piaciuta nello stato in cui si trova”. È una nota inserita nei contratti di compravendita di auto usate con lo scopo di evitare che l’acquirente possa rivendicare diritti alla garanzia nei confronti del venditore.

La clausola è oggetto di numerose interpretazioni. E ha una diversa applicazione a seconda che l’auto usata sia acquistata da un venditore professionista o da un privato. Sembra impossibile puntare su un quadro chiaro, vero? In realtà non è così.

Cos’è e cosa significa la clausola Vista e piaciuta

Prima di approfondire il rapporto con le auto usate, è giusto dare una definizione: la formula Vista e piaciuta vuol dire che il compratore, nel momento dell’acquisto di un bene, ha valutato le sue condizioni e lo acquista. In piena consapevolezza dei pregi e dei difetti.

Quindi nel caso in si riscontrino dei problemi l’acquirente non potrebbe rifarsi nei confronti del venditore. Proprio perché ha accettato la clausola Vista e piaciuta. In realtà la situazione non è proprio questa, dobbiamo approfondire l’argomento.

Vizi occulti auto: un problema comune

Non possiamo affrontare il tema della clausola Vista e piaciuta senza dare anche una definizione dei vizi occulti per le auto. Con questo termine, infatti, si intendono i difetti che non sono riscontrabili da una normale analisi del mezzo. Quindi, se stai comprando un’auto usata analizzi la vettura, la provi e valuti eventuali problemi riconoscibili.

Però potrebbero esserci, appunto, dei difetti non riscontrabili immediatamente. Dei vizi occulti, appunto. La clausola Vista e piaciuta potrebbe avvantaggiare chi usa questa soluzione per camuffare eventuali problemi alla vettura? Non proprio, continua a leggere.

Clausola Vista e piaciuta può essere nulla?

Se l’auto usata è acquistata da un concessionario o da un autosalone la soluzione Vista e piaciuta non è valida. Anche se molti venditori di auto usate inseriscono la clausola Vista e piaciuta nei loro contratti di vendita, la compravendita tra professionista e privato ha subito una profonda rivoluzione. Questa è avvenuta nel 2002 con il d.lgs.24/2002 poi inglobato nel 2005 nel Codice del Consumo.

Clausola Vista e piaciuta

La legge ha definito che il venditore è responsabile per i difetti che si manifestano entro 24 mesi dalla consegna (sull’usato possono essere ridotti a 12). Inoltre ha reso vessatoria (quindi nulla) la clausola Vista e piaciuta. Infatti, in applicazione dell’art.33 del Codice del Consumo, il venditore non può inserire clausole che limitino i diritti del consumatore.

In caso di guasto, quindi, anche se hai sottoscritto la soluzione Vista e piaciuta, puoi presentare un reclamo e pretendere che il venditore ne risponda.

Da leggere: i punti da osservare per acquistare un’auto usata

Auto comprata da concessionario ha un problema

L’auto usata che hai acquistato da un concessionario o da un autosalone ha dei difetti. Cosa fare? Anche se il contratto prevede la clausola Vista e piaciuta dovrai, prima di far riparare la macchina, presentare un reclamo preferibilmente a mezzo raccomandata appellandoti alle norme del Codice del Consumo. Hai 60 giorni dalla scoperta del difetto.

Il venditore ha l’obbligo di gestirlo e risponderti. Se contesterà la tua richiesta appellandosi alla clausola non ti arrendere e fai riferimento agli articoli 128 e successivi del D.Lgs. 206/2005. Non risponde? Rivolgiti al Giudice di Pace (per importi fino a 5.000 euro) denunciando un difetto di conformità, le probabilità di risolvere in quella sede sono alte.

La Cassazione condanna il venditore a riconoscere la garanzia auto

Proprio pochi giorni fa la Cassazione si è pronunciata in merito ad una controversia che può essere presa a riferimento per una serie di valutazioni. Riassumo i fatti. Una signora di Roma dopo essere stata rassicurata dal venditore sulle buone condizioni dell’auto, acquista ad Aprile 2009 una Volkswagen usata al prezzo di 26.000 euro sottoscrivendo un contratto contenente la clausola Vista e piaciuta.

Il giorno stesso dell’acquisto, percorrendo l’autostrada, rileva delle rumorosità che la convincono a far visionare l’auto da un meccanico che registra la rottura dell’avantreno non derivante da urto. E presenta un preventivo di 2.850,00 Euro più IVA.

Il preventivo del meccanico parla chiaro.

La proprietaria denuncia il vizio al venditore ma per far valere le sue ragioni è costretta a rivolgersi al Giudice di Pace di Milano che accoglie la richiesta della donna ed emette nel 2011, la sentenza che condanna il venditore al pagamento di 3.620,00 euro.

Il venditore però non ci sta e ricorre al Tribunale di Milano che accoglie l’appello e ritenendo che il compratore, sottoscrivendo la clausola Vista e piaciuta inserita nel contratto, abbia accettato di rinunciare alla garanzia anche per i vizi occulti.

La cassazione ribalta la sentenza

Il tribunale condanna, con sentenza del 2014, la donna al pagamento del danno e di entrambi i gradi di giudizio. La signora non si arrende e si rivolge alla Cassazione che con la sentenza n°21204 del 19 Ottobre 2016. Così ha nuovamente ribaltato la sentenza del Tribunale di Milano sostenendo che:

Il venditore di vettura usata è tenuto alla garanzia per i vizi occulti, anche se la vendita sia avvenuta “nello stato come vista e piaciuta” e, ciò, a prescindere dal fatto che la presenza di essi non sia imputabile ad opera del venditore, ma, esclusivamente, a vizi di costruzione del bene venduto.

Ora la causa è nuovamente rinviata al Tribunale di Milano che si dovrà attenere all’interpretazione normativa della Suprema Corte e provvedere anche al regolamento delle spese del giudizio della Cassazione.

Vista e piaciuta: i dettagli sono importanti

Questa vicenda mi ha fatto riflettere sull’impostazione della difesa che ha incentrato la causa sull’interpretazione della clausola Vista e piaciuta (poi accolta dalla Cassazione) piuttosto che eccepire un difetto di conformità in applicazione del Codice del Consumo.

Se la signora avesse richiesto al venditore il ripristino del guasto, (articoli 128 e successivi) perché manifestatosi entro i sei mesi dalla vendita e non compatibile con l’uso pregresso, forse avrebbe avuto ragione senza aspettare più di sette anni.

HAI DECISO DI ACQUISTARE UN USATO E CERCHI UNA GARANZIA? FAI IL TUO PREVENTIVO IN POCHI SECONDI

Clausola Vista e piaciuta nel contratto di acquisto auto usata da privato

Se acquisti l’auto da un privato il Codice del Consumo non si applica, la clausola vista e piaciuta è ammessa e può essere inserita nel contratto di vendita. Ovviamente hai bisogno di un modulo contratto di vendita tra privati visto e piaciuto. Cosa succede se acquisti un’auto usata da un privato e sottoscrivi un contratto contenente la clausola?

Tu dichiari di aver visionato l’auto e averne accettati i vizi che possano essere riconoscibili a un esame visivo. Sto parlando di un’ammaccatura, uno specchietto rotto, un sedile strappato, la difficoltà di inserire le marce, la durezza dello sterzo o spie accese.

Altro discorso riguarda i cosiddetti vizi occulti. Quelli, cioè che si manifestano soltanto dopo l’uso continuo e non sono riconducibili al normale logorio. Seguendo le indicazioni della Cassazione, anche in questo caso il venditore è tenuto alla garanzia per i vizi occulti e quindi ne deve rispondere. Attenzione, l’iter giudiziario può essere molto lungo e costoso.

Modulistica vendita auto visto e piaciuto: fac-simile in PDF

Come anticipato sopra, hai bisogno di un modulo di contratto vendita tra privati, un fac-simile della clausola per poter procedere. Dove puoi scaricare questo documento? Qui, abbiamo preparato un PDF da scaricare e usare liberamente: scarica gratis il contratto vendita veicolo usato e condividilo con i tuoi contatti senza problemi.

Cosa fare: auto comprata da privato ha un problema

Se hai comprato l’auto da un privato, hai solo otto giorni dalla scoperta per denunciare il vizio (inviando una raccomandata) e potrai rivalerti solo se il difetto è tra quelli definiti occulti. Quelli cioè non rilevabili utilizzando l’ordinaria diligenza. I vizi che potrai reclamare, inoltre, sono quelli che rendono l’auto non idonea all’uso cui è destinata o tali da diminuirne in modo apprezzabile il valore (cfr. art. 1490 c.c.).

auto comprata da un privato

Se il venditore non vorrà riconoscere la garanzia, per far valere i tuoi diritti dovrai rivolgerti a un avvocato e procedere per vie legali. Sarai tu a dover dimostrare che il difetto fosse già presente alla vendita e non causato dall’uso che ne hai fatto.

In sostanza risolvere la questione non sarà una passeggiata, il caso della signora che ha impiegato più di sette anni e tre gradi di giudizio per far valere le sue ragioni ne è la testimonianza. È probabilmente per questo motivo che è opinione diffusa che se compri un’auto usata da un privato non c’è garanzia.

Per approfondire: Garanzia Auto Usata, perché è necessaria?

Come tutelarti se acquisti auto vista e piaciuta da un privato

Hai deciso di comprare un’auto usata da un privato? Ci sono delle verifiche essenziali per gestire al meglio la compravendita e limitare il rischio di sorprese. Ma una volta presa la tua decisione sai che c’è comunque la possibilità, magari dopo qualche mese e qualche migliaio di chilometri, che di trovare un problema. Se l’auto si rompe, salvo che non si tratti di un vizio occulto, dovrai probabilmente affrontare delle spese.

Per tutelarti puoi però sottoscrivere una polizza assicurativa sui guasti meccanici. Si tratta di una garanzia per auto usate dedicata ai privati che interviene occupandosi di gestire la riparazione della tua auto ed evitarti esborsi per rotture che non erano prevedibili. Se hai domande o vuoi raccontarci la tua esperienza puoi farlo nei commenti.

About the Author

Andrea De Sanctis

Lavoro da più di 10 anni nel settore delle Garanzie auto ma mi sento ancora un ospite nel mercato Automotive. Ho fondato GaranziaOnline.it. con l'intento di offrire soluzioni direttamente al cliente finale, senza intermediazioni, libero dalle dinamiche tipiche del settore. "Le persone acquistano vantaggi!" è il mio mantra.

4 Comments

  1. buonasera sig. De Sanctis, ho acquistato un’auto usata meno di due mesi fa da un autosalone, ieri si è bruciata la centralina della radio e del monitor, il rivenditore si è defilato dicendo che la garanzia copre solo la motore e cambio dell’auto. A fronte di una spesa di 1.500 euro come mi regolo?
    grazie

    • Ciao Gianna,
      la risposta del venditore non è corretta perché la normativa non prevede un elenco di organi coperti o esclusi ma l’obbligo di ripristinare eventuali difetti non conformi. Nel caso di guasti all’elettronica è difficile contestare una responsabilità al venditore, molto dipende dalla causa del guasto. Se, ad esempio, è causato da una modifica al cablaggio o un precedente intervento non effettuato regola d’arte, allora potresti richiedere la riparazione. Se invece si tratta di un guasto accidentale, come può essere quello di una lampadina che smette di funzionare, allora la riparazione rimane a tuo carico.

  2. Buongiorno Andrea, devo vendere da privato a un commerciante di auto la mia macchina usata di parecchi anni. Io non posso certo garantire che nei prossimi mesi non si rompa qualcosa o che i componenti non visibili possono dare segni di usura. Sono il secondo proprietario e posso garantire i chilometri che ho fatto io ma quelli del primo proprietario come faccio a esserne certo? Esiste un modo per accertare quanti Km ha la macchina?

    • Ciao Omar,
      non esiste un modo certo di verificare il chilometraggio dell’auto usata ma da poco tempo c’è la possibilità di verificare il chilometraggio registrato in occasione delle revisioni periodiche. Vai sul Portale dell’Automobilista e inserisci la targa, potrai controllare se i chilometraggi registrati sono coerenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *