Conviene comprare una macchina incidentata?

A chi conviene compare un’auto incidentata e perché? E cosa fare se devi solo ripararla o venderla? Scopri tutto quello che c’è da sapere sull'argomento.

Stai pensando di acquistare una quattro ruote, vero? Ma non puoi spendere molto. E così stai valutando l’idea di comprare una macchina incidentata. Una vettura che ha subìto danni in seguito a un incidente e che, rimessa a nuovo, potrebbe diventare un ottimo affare sul mercato delle auto usate.

Un affare che farebbe felici non solo i clienti finali, allettati da una buona dose di risparmio, ma anche le aziende che si occupano di riparare le vetture. Tuttavia, prima di mettere mano al tuo portafogli cerchiamo di fare chiarezza e capire se conviene comprare una macchina incidentata.

Il valore di una macchina incidentata

Un veicolo è ritenuto incidentato solo se il danno a cui è stato sottoposto supera il valore di 1.500 euro, anche se i malfunzionamenti in questione sono stati riparati. Inoltre, secondo la legge, il rivenditore deve rendere subito noto all’acquirente che sta comprando una macchina incidentata. E che ha avuto determinati problemi.

Il mio consiglio? Nel momento in cui vuoi comprare una soluzione del genere devi raccogliere tutte le informazioni per ripercorrere la storia di vita della quattro ruote. Devi essere a conoscenza sul tipo di danni e sulle riparazioni effettuate. Per stare sereno chiedi al rivenditore i documenti necessari, ma anche le valutazioni del meccanico e le operazioni svolte per riparare i guasti.

CERCHI UNA GARANZIA? PREVENTIVO GRATIS IN 30 SECONDI >

Perizia dell’auto incidentata

Se vuoi comprare un’auto incidentata, e conoscere in profondità la sua storia, devi consultare la perizia. Questa procedura serve per stimare l’entità dei danni della macchina. L’obiettivo è il risarcimento da parte dell’assicurazione in favore di chi ha subito il sinistro.

La perizia viene svolta da un tecnico super partes, al di sopra degli interessi della compagnia assicurativa e dell’assicurato, che ha compiti precisi: la ricostruzione dell’incidente stradale per capire le responsabilità dei guidatori, condurre analisi sulla qualità delle riparazioni eseguite o valutare quali sono quelle da compiere. E, infine, determinare il valore del veicolo incidentato.

Detto in altre parole, è questa la figura che comunica all’agenzia assicurativa l’ammontare il risarcimento. Quindi devi ottenere le informazioni necessarie per valutare la bontà della macchina che stai per portare a casa.

Riparare un’auto incidentata è vantaggioso?

La domanda di molti automobilisti è questa: riparare una vettura dopo un incidente è vantaggioso? Solo se si tratta di danni di lieve entità e non devi sostituire i ricambi. Sì, hai capito bene. Non sempre correre ai ripari è la soluzione. Il motivi sono differenti: devi fronteggiare l’elevato costo della manodopera, dell’officina e dei pezzi di ricambio.

Poi, in alcuni casi, la spesa per la riparazione è di poco inferiore al valore della vettura tanto da rendere sconveniente l’operazione. Lo conferma uno studio di Quattro Ruote che ha analizzato i preventivi di riparazione delle auto più diffuse con 4 anni di anzianità, riproducendo gli effetti di un tamponamento. L’inchiesta è stata ripresa anche da la Repubblica.

Di conseguenza, molti guidatori preferiscono vendere un’auto incidentata ai carrozzieri che la riparano e la rivendono. E non è tutto: spesso gli autoriparatori si rivolgono a paesi dell’Europa dell’Est dove ci sono costi di reintegrazione molto bassi.

Per approfondire: come scegliere il meccanico di fiducia

Costo riparazione dell’auto incidentata

Chiaro, non esiste una valutazione oggettiva e universale per definire i costi di riparazione di un’auto incidentata. Tutto dipende dall’entità del danno, ma spesso non è il colpo più evidente a definire il problema più grave. Magari un’ammaccatura alla carrozzeria è meno grave, dal punto di vista economico, di un cigolio meccanico. Il costo di riparazione viene stabilito dal perito rapportando diversi fattori.

Comprare macchina incidentata portata via da un carro attrezzi

Il primo è il tempo della manodopera necessario alla riparazione. Questo elemento è determinato in ore lavorative con il tempario delle assicurazioni.

Poi c’è il costo della manodopera. La tariffa varia da carrozzeria a carrozzeria e cambia in base ad alcune caratteristiche, le compagnie le hanno suddivise in base alla dimensione, le attrezzature utilizzate, la qualità dei prodotti, e gli investimenti fatti.

Vendere un’auto incidentata

Non solo comprare. Potrebbe capitarti di voler vendere un’auto incidentata. Soprattutto se, dopo l’incidente, non puoi permetterti una riparazione completa. Come devi comportarti in questo caso per evitare truffe? Il primo passo è individuare un acquirente affidabile. Ci sono, infatti, delle procedure da svolgere per tutelarti durante le diverse fasi.

Se ti rivolgi a un privato assicurati di avere il suo codice fiscale, un documento di riconoscimento valido come la carta di identità e le informazioni indispensabili per il passaggio di proprietà. Poi, chiedi che il pagamento venga fatto in contanti. Magari vai in banca con il compratore per verificare che le banconote siano valide.

Cosa accade, invece, se vuoi vendere l’auto incidentata a un’azienda? Come ottenere il massimo, in questi casi, vendendo una vettura sinistrata? Prima di tutto devi dare all’impresa le tue credenziali, il certificato di proprietà della macchina e la carta di circolazione. In seguito devi occuparti di firmare le pratiche per ultimare la radiazione, quest’ultima deve avvenire nel giro di un paio di giorni. Riceverai un certificato che dimostra l’effettività della procedura.

Per approfondire: ecco le auto più vendute in Italia nel 2016

Vuoi comprare una macchina incidentata?

Ricapitolando, cosa fare quando ti trovi di fronte a un’auto incidentata? Dipende dal tuo ruolo. Se è tua puoi ripararla se i costi sono più bassi rispetto al valore del veicolo, e se può tornare in strada al massimo delle sue condizioni. Oppure puoi vendere la macchina sinistrata a un privato o a un’azienda che la ripristina. D’altro canto, se cerchi un buon affare, puoi acquistare una soluzione del genere per risparmiare. Ma non senza aver effettuato una serie di controlli.

In questo articolo ho provato a spiegarti le diverse situazioni che puoi  trovarti di fronte se hai o desideri avere un’auto che è stata coinvolta in un incidete. In definitiva, conviene comprare una macchina incidentata? Dipende. Valuta il tipo di danni che ha subìto e la qualità delle riparazioni. Ora lascio a te la parola. Tu hai acquistato una vettura incidentata? Lascia la risposta nei commenti e discutiamo insieme la tua esperienza.

About the Author

Marilena D'Ambro

Giornalista, blogger e webwriter. Scrivo per diversi blog tra cui: SEOchef, HostingVirtuale, Io viaggio e LogicalDOC – Gestione documentale facile. Non inizio la mia giornata senza un buon caffè e una passeggiata immersa nella natura in compagnia del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *