Garanzia sull’acquisto di auto usate da concessionari: quanto dura e cosa copre

Anche quando acquisti l'auto in concessionaria c'è la possibilità di puntare sulla garanzia. Cosa sapere su questo dettaglio? Vuoi approfondire l'argomento? Ecco cosa devi sapere.

L’usato comporta sempre il rischio che qualcosa vada storto e potersi avvalere di una garanzia può essere uno degli argomenti da considerare quando decidi di cambiare auto. La legge riserva tutele differenti tra garanzia auto usate da concessionari o da privato.

Solo nel primo caso hai diritto alla garanzia, lo sapevi? Se hai comprato un’auto usata da un concessionario e vuoi avere maggiori informazioni su quanto dura e cosa copre la garanzia sei nel posto giusto, vediamo insieme quali sono i tuoi diritti e cosa puoi ottenere.

La garanzia del concessionario è obbligatoria

Se sei un privato, quando acquisti da un venditore professionista come il concessionario, la Legge prevede che il bene sia coperto da una garanzia. Non è un’opzione, ne è necessario che venga specificato sul contratto o che sia presente un documento specifico che descriva la garanzia prestata. È il Codice del Consumo a stabilire le regole di applicazione.

Più in particolare sono gli articoli dal 128 al 135 che definiscono la cosiddetta Garanzia Legale di Conformità. In sostanza il concessionario è responsabile nei confronti del cliente che il bene acquistato abbia le caratteristiche e le funzionalità descritte dal contratto e che siano ragionevolmente attendibili per un bene di quel tipo. Applicato all’auto?

Garanzia auto usate da concessionari

Ciò significa che eventuali difetti che dovessero manifestarsi dopo la consegna dovranno essere ripristinati dal concessionario senza spese per l’acquirente. A meno che non siano compatibili con l’uso, anche pregresso, o causati dal nuovo proprietario.

HAI DECISO DI ACQUISTARE UN USATO E CERCHI UNA GARANZIA? FAI IL TUO PREVENTIVO IN POCHI SECONDI

Quanto dura la garanzia del concessionario

L’articolo 132 del Codice del Consumo stabilisce che la responsabilità del concessionario è di 2 anni dalla consegna del bene. Questo periodo, nel caso di beni usati, può essere ridotto a un anno (art.134) in accordo tra le parti. Nel caso dell’auto usata comprata dal concessionario la garanzia dura 2 anni. A meno che sul contratto non sia specificato altro e tu lo abbia accettato. Comunque, la durata non può essere inferiore a 12 mesi. 

Il venditore ha inserito sul contratto una durata della garanzia non in linea con quanto previsto dagli articoli? Restano applicabili le disposizioni della legge perché sono considerate nulle, in quanto vessatorie e non in linea con le norme, tutte le eventuali clausole tese a limitare i diritti del consumatore. La durata della garanzia sarà di 2 anni.

Per approfondire: come funziona la garanzia sulle auto usate

Cosa copre la garanzia del concessionario

Prima di entrare nello specifico, credo opportuno chiarire che la Legge non prevede un elenco di organi coperti o esclusi. Se il concessionario ha inserito nel contratto delle informazioni diverse, ad esempio delle voci specifiche su motore e cambio?

Si tratta di una garanzia aggiuntiva che può solo ampliare i tuoi diritti, non limitarli. Stesso discorso se ti ha consegnato un libretto che descrive quali componenti sono inclusi.

La Garanzia Legale prevede che sia considerato un difetto qualsiasi malfunzionamento che renda l’auto non idonea all’uso. Sempre che non ti sia stato comunicato dal venditore prima della conclusione del contratto, o che sia incompatibile con anzianità e percorrenza.

Non possono essere considerati difetti gli interventi di manutenzione resi necessari in conseguenza dell’uso, anche pregresso. Come, ad esempio, i freni da sostituire. 

Per approfondire: Cosa copre la garanzia auto usata? [Infografica]

Cosa fare per non perdere la garanzia

La garanzia auto usata comprata dal concessionario, come visto, è un diritto e non può essere esclusa. Ma, per mantenerne l’applicazione, tu devi farne un corretto uso.

Ciò significa che se vorrai reclamare un difetto dovrai essere nelle condizioni di poter dimostrare di aver sottoposto l’auto ai tagliandi previsti dal piano di manutenzione del costruttore. Con l’utilizzo di ricambi originali o compatibili. Non puoi improvvisare.

Un’attenzione particolare riguarda il tipo di olio utilizzato dal meccanico perché questo potrebbe fare la differenza tra un reclamo respinto ed uno accordato.

auto d'importazione

Quando porterai l’auto in officina, chiedi un documento fiscale che descriva nel dettaglio i codici dei ricambi e la specifica del lubrificante. Nel caso l’auto abbia un guasto, non farla riparare senza aver prima avuto l’autorizzazione (scritta) del concessionario.

La garanzia legale prevede che il concessionario abbia il diritto di verificare il reclamo e di proporre un rimedio. Se non lo consulti potrebbe rifiutarsi di coprire la spesa.

Come reclamare un guasto, la procedura

Se l’auto usata che hai acquistato dal concessionario ha un problema che pensi debba essere risolto in garanzia, l’unica cosa che devi fare è presentare un reclamo al venditore segnalando il difetto, chiedendo di eliminarlo. Ti consiglio di scrivere in modo da poter eventualmente documentare la richiesta in caso di contenzioso. Fai riferimento agli articoli del Codice del Consumo e chiedi il ripristino, senza spese, della conformità del bene.

Il concessionario ti chiederà di portare l’auto nella sua officina o di inviare un preventivo di riparazione. Tieni presente che la legge prevede che il venditore debba ripristinare la funzionalità del bene non di migliorarlo. Questo significa che potrebbe utilizzare ricambi usati o revisionare quelli guasti purché la riparazione abbia l’effetto di eliminare il difetto. 

La garanzia aggiuntiva per un’auto usata

Molti concessionari abbinano alla vendita di un’auto usata l’attivazione di una Garanzia Convenzionale. È un servizio aggiuntivo che spesso risulta utile e risolve il problema senza dover far leva sulla normativa. Se ti ha consegnato uno specifico libretto per la garanzia, significa che ha affidato ad una società specializzata la gestione di questo servizio.

Leggilo attentamente e, in caso di guasto segui le indicazioni riportate nelle condizioni generali ma ricorda che la garanzia convenzionale non sostituisce quella legale e chi deve rispondere dei difetti è sempre e solo il concessionario. La società di garanzia opera in suo nome ed è a lui che dovrai rivolgerti qualora non ti ritenessi soddisfatto.

Per approfondire: Vizi occulti auto. Cosa sono e come difendersi

Garanzia auto usate da concessionari

Mi auguro che tu non debba mai aver bisogno della garanzia del concessionario. Se hai qualche domanda o vuoi raccontare la tua esperienza, lo spazio qui sotto ti consente di inserire un commento all’articolo. Scrivimi e cercherò di risolvere eventuali dubbi.

About the Author

Andrea De Sanctis

Lavoro da più di 10 anni nel settore delle Garanzie auto ma mi sento ancora un ospite nel mercato Automotive. Ho fondato GaranziaOnline.it. con l'intento di offrire soluzioni direttamente al cliente finale, senza intermediazioni, libero dalle dinamiche tipiche del settore. "Le persone acquistano vantaggi!" è il mio mantra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *