Esiste una garanzia per riparazioni in officina?

C'è sempre bisogno di sicurezza quando si cerca un buon meccanico per la propria auto. Tu hai già persone di fiducia? Perfetto, in caso contrario puoi pensare a una buona garanzia.

Chiunque abbia un’auto teme la possibilità che a causa di un guasto si debba rivolgere a un meccanico. Prima di tutto perché la spesa per una riparazione rappresenta un imprevisto che non avevi messo in conto e avresti evitato volentieri. Poi perché questo ti costringerà a riorganizzare le tue giornate. Ecco perché serve una garanzia per riparazioni in officina.

Il disagio si trasforma in rabbia e frustrazione se, dopo aver ritirato l’auto e pagato il saldo, ci si rende conto che i problemi non sono risolti e i malfunzionamenti, anche a distanza di qualche chilometro, si sono ripresentati. Cosa fare? Esiste la garanzia per i lavori di riparazione? Come difendersi? In questo articolo cercherò di darti qualche informazione.

A chi spetta la garanzia sulle riparazioni?

Anche nel caso di problemi successivi all’intervento del meccanico, la normativa che tutela maggiormente il proprietario dell’auto è il Codice del Consumo con la garanzia legale di conformità. Unica eccezione riguarda l’auto che è intestata a società o con partita IVA, in questo caso, infatti, la normativa di riferimento è il Codice Civile. Se sei un privato consumatore, invece, hai diritto a due anni di garanzia sulla riparazione.

Chiedi sempre un preventivo dettagliato

Il primo passo per evitare sorprese e farsi un’idea della spesa alla quale andiamo incontro è quella di richiedere una valutazione minuziosa con elenco dei lavori e dei ricambi.

Questo documento potrà esserti utile per le verifiche a lavoro ultimato. Ma anche in futuro se dovesse ripresentarsi la stessa anomalia per la quale ti sei rivolto all’officina.

Come deve essere il preventivo? Particolareggiato. Non ti accontentare di qualche appunto su un foglio qualsiasi ma richiedi un documento su carta intestata che riporti tutti i riferimenti dell’auto, il chilometraggio attuale, la data, il dettaglio dei problemi che hai riscontrato, e le lavorazioni da fare comprese delle ore di mano d’opera.

Il meccanico non vuole fare il preventivo

Se non è d’accordo meglio trovarne un altro. In alcuni casi l’officina, per poter stilare il dettaglio delle riparazioni, potrebbe dover procedere allo smontaggio per effettuare delle verifiche. Autorizza lo smontaggio ma solo per avere il preventivo, procederai eventualmente ad autorizzare la riparazione dopo aver ricevuto la diagnosi.

Compila la scheda d’accettazione in officina

Molte officine, al momento del ricovero dell’auto, compilano una scheda di accettazione. In questo documento sono elencate le richieste del cliente. Descrivi il motivo che ti ha spinto a rivolgerti al meccanico elencando i difetti che hai notato sull’auto che necessitano di soluzione. E chiedi che te ne venga lasciata una copia. Insieme al preventivo e alla ricevuta fiscale dei lavori eseguiti, questo foglio potrà servirti in caso di contestazione.

Richiedi la fattura o la ricevuta fiscale

Che sia un tagliando o una riparazione, la documentazione dei lavori è il documento più importante. Per questo devi chiedere che contenga il dettaglio delle operazioni.

In particolare dovranno essere riportati i codici dei ricambi utilizzati, le specifiche dell’olio e le ore di mano d’opera. In mancanza di questi elementi un eventuale contestazione sarà difficile da sostenere e la garanzia sulla riparazione potrebbe non essere applicabile.

Nessuna garanzia se fornisci tu i ricambi

Per risparmiare e contenere i costi di riparazione hai deciso di cercare sul web i ricambi presenti sul preventivo. E di comprarli direttamente per portarli in officina.

Il meccanico si è reso disponibile al montaggio e a lui pagherai solo la mano d’opera. Valuta bene questa soluzione perché in questo caso dovrai rinunciare alla garanzia.

Garanzia per riparazioni in officina
Scegli la garanzia per riparazioni in officina.

Non sempre conviene. La legge si applica solo quando la riparazione prevede la fornitura di un bene di consumo, nel caso specifico di un ricambio. Qualora, successivamente alla riparazione, dovessi avere dei problemi non potresti rivalerti sul meccanico.

Se il ricambio risultasse difettoso potrai comunque chiedere l’applicazione della garanzia al fornitore del pezzo che hai acquistato. Ma dovrai dimostrare che lo stesso sia imperfetto.

Nella maggior parte dei casi il fornitore sosterrà che il problema non riguarda il ricambio ma l’istallazione. E ti ritroverai al centro di un rimbalzo di responsabilità infinito.

La riparazione richiede solo mano d’opera

Non è necessario sostituire un componente ma è sufficiente ripararlo? Il conto prevede solo l’importo della mano d’opera? La situazione è simile a quella che abbiamo visto prima.

Il meccanico deve riconoscere la garanzia per riparazioni in officina solo quando fornisce un ricambio, quando c’è prestazione d’opera il Codice del Consumo non si applica. Se il problema si ripresenta, non ti rimane che tornare dal meccanico di fiducia.

HAI DECISO DI ACQUISTARE UN USATO E CERCHI UNA GARANZIA? FAI IL TUO PREVENTIVO IN POCHI SECONDI

La riparazione avviene con ricambi usati

Può capitare, specialmente sulle auto di seconda mano immatricolate da più anni, che per risolvere il problema si possa utilizzare un ricambio usato e risparmiare.

Questa soluzione è utile quando il danno è importante, come ad esempio la sostituzione dell’intero motore. Anche sui ricambi usati la garanzia è obbligatoria per legge.

La differenza rispetto al nuovo riguarda la durata che può essere ridotta a un solo anno. Per usare la garanzia per riparazioni in officina, come negli altri casi, il ricambio deve essere reperito da meccanico e inserito nella fattura/ricevuta fiscale della riparazione. 

Un dettaglio importante. Ricorda che il responsabile nei tuoi confronti non sarà chi ha fornito il ricambio usato all’officina, ma il meccanico che l’ha acquistato e montato

garanzia per riparazioni in officina
La tua garanzia per riparazioni in officina.

Sarà un suo problema selezionare il giusto fornitore, e non potrà rifiutarti la garanzia adducendo la scusa che chi gli ha venduto il componente gli riconosce solo sei mesi.

Cosa succede con i ricambi rigenerati? 

Negli ultimi anni sono sempre di più i centri specializzati nel revisionare e rigenerare i ricambi. In cosa consiste? Il centro provvede alla sostituzione all’interno dell’elemento guasto, di tutti i componenti necessari per ripristinarne la funzionalità.

Alcuni ricambi sono commercializzati rigenerati anche direttamente dal produttore. Questi componenti sono equiparati al nuovo e godono quindi di 24 mesi di garanzia.

E se la riparazione è effettuata in garanzia?

Un caso particolare riguarda quelle riparazioni effettuate in garanzia con il costo totalmente a carico del costruttore o del gestore del servizio. Su questi interventi il termine nel quale poter reclamare un problema coincide con la scadenza della garanzia auto.

Esempio di garanzia per riparazioni in officina

Hai una garanzia di 2 anni della casa madre e ti viene riconosciuto un intervento a 2 mesi dalla scadenza ma il problema si ripresenta dopo questo termine? Non puoi rivalerti. 

Questo è valido se non hai contribuito alla spesa. In caso contrario fatti rilasciare una ricevuta: hai diritto a ulteriori 24 mesi di garanzia limitatamente all’intervento.

Come tutelarsi dalle truffe dal meccanico?

La competenza dell’officina alla quale ti rivolgi per gli interventi di cui la tua auto necessita fanno la differenza. La garanzia per riparazioni in officina è importante ma tu devi scegliere strutture che conoscano la normativa e consegnino adeguata documentazione. A cominciare dalla scheda di accettazione per finire alla ricevuta fiscale dettagliata.

Molte di queste officine espongono avvisi e informazioni sui diritti del cliente. Non deve necessariamente essere autorizzata da qualche casa costruttrice, ci sono molti professionisti che operano in modo indipendente e sono molto affidabili.

Non improvvisare, scegli la garanzia auto.

Fai bene le tue valutazioni e, se serve, affronta una tariffa più alta rispetto a quella che potresti trovare dal meccanico sotto casa. Perché in futuro potrebbe tornarti utile.

Da leggere: come funziona la garanzia auto a KM zero?

Garanzia per riparazioni in officina

I consigli per evitare truffe dal meccanico non bastano mai. È sbagliato generalizzare, ma è anche vero che bisogna fare attenzione. Hai trovato utile questo articolo? Pensi che sia importante? C’è un’esperienza che vuoi raccontare? Lascia un commento.

About the Author

Andrea De Sanctis

Lavoro da più di 10 anni nel settore delle Garanzie auto ma mi sento ancora un ospite nel mercato Automotive. Ho fondato GaranziaOnline.it. con l'intento di offrire soluzioni direttamente al cliente finale, senza intermediazioni, libero dalle dinamiche tipiche del settore. "Le persone acquistano vantaggi!" è il mio mantra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *