Le 10 migliori auto ibride del 2018

La tecnologia ibrida continua a raccogliere interesse nel settore auto. Se stai pensando di acquistare un'auto ibrida, qui trovi dieci interessanti proposte.

Il trend delle migliori auto ibride è in crescita in Italia grazie all’arrivo di modelli sempre più affidabili e convenienti. Nel 2017, in Italia, sono state immatricolate 66.255 autovetture ibride, un dato che se rapportato a quello del 2016 segna una crescita del 71,2%.

Quali sono le migliori auto ibride del 2018? In questo articolo voglio darti qualche suggerimento, prendendo spunto dalla classifica delle 10 ibride più vendute nel 2017 e dalle novità di mercato. Le auto ibride coprono tutti i segmenti, dalle utilitarie ai fuoristrada. Cerchiamo di indagare, anche in base alle esigenze, le migliori macchine ibride.

Perché le auto ibride sono in crescita?

Quello delle auto ibride è un mercato in ottima salute. Se il balzo in avanti tra il 2016 e il 2017 è stato notevole, va detto che negli ultimi 8 anni questo tipo di vettura ha avuto una trend in costante crescita.  Pensa che nel 2011 erano state vendute solo 5.162 ibride.

La quota di mercato è ancora modesta, visto che rappresenta il 3,4% del totale di mercato, ma ha la potenzialità per crescere. Le ragioni del crescente apprezzamento da parte degli automobilisti italiani vanno ricercate sicuramente nei vantaggi offerti dalle auto ibride:

  • la possibilità di risparmiare carburante;
  • quella di avere dei vantaggi sulla tassa di proprietà (a seconda delle regioni);
  • quella di parcheggiare gratuitamente sulle strisce blu (a seconda dei comuni);
  • infine, la possibilità di inquinare meno, tema molto sentito ultimamente.

Un aspetto importante che spingerà a scegliere l’ibrido è il timore delle limitazioni o delle chiusure che alcune città hanno deciso per le auto a gasolio. I dati del 14° rapporto di Findomestic dicono che tra i 10.500 automobilisti intervistati (che hanno acquistato un’auto nuova negli ultimi 5 anni) solo il 19% comprerà un diesel in futuro.

Non esiste la soluzione ideale per tutti. L’auto ibrida non soddisfa qualunque esigenza, soprattuto quando si parla di risparmio. Dal momento che la tecnologia ibrida ha un costo importante, un automobilista che fa pochi chilometri potrebbe non trovarla conveniente. Detto questo, ecco la classifica delle migliori auto ibride.

Per approfondire: l’auto ibrida conviene veramente??

Le migliori auto ibride del 2018 scelte per te

Non è mai facile stilare una classifica qualitativa che si basi sui contenuti offerti da ogni singola auto. Certo, potrei partire dalle auto ibride più vendute in Italia. Ma rischierei di lasciare fuori le novità appena arrivate o quelle auto che, essendo di nicchia, registrano pochi numeri in termini di vendite pur avendo doti interessanti.

Per questa ragione ho scelto i le 10 auto ibride che reputo più interessanti. In alcuni casi sono già delle best seller, in altri casi sono delle novità estremamente interessanti.

Senza dimenticare chi è al momento il brand leader della tecnologia ibrida: Toyota, che ha lanciato questa tecnologia nel 1997 con la prima Prius e che pochi mesi fa ha deciso di eliminare i motori diesel dalla gamma di autovetture, preferendogli l’ibrido.

Toyota Yaris Hybrid

La Yaris è tra le city car ibride più note e vendute in Italia e all’estero, apprezzata fin dalla prima serie lanciata nel lontano 1999. Il model year 2017 con livrea bicolore coniuga un design elegante con la sicurezza  e la notevole dotazione tecnologica in abitacolo.

Toyota Yaris Hybrid

Toyota Yaris Hybrid

Silenziosa e piacevole da guidare, la Yaris Hybrid ha un motore benzina da 100 cavalli che, abbinato al propulsore elettrico, permette di percorrere 100 km con 3,3 litri di carburante. Disponibile sul mercato in quattro allestimenti, si parte da € 19.500 per la versione Cool e si arriva a € 22.300 per quella Style.

Suzuki Ignis SHVS

Una city car di ultima generazione che, arriva dal Sol Levante, la Suzuki Ignis si fa apprezzare per il suo aspetto sportivo e aggressivo. Le dimensioni urban da appena 370 centimetri di lunghezza, ne fanno la macchina ibrida più piccola sul mercato, una specie di mini crossover. Il carattere è da off-road, anche grazie alla trazione integrale.

Suzuki Ignis SHVS

Suzuki Ignis SHVS

L’equipaggiamento di serie è di altissimo livello e l’abitacolo dà la piacevole sensazione di trovarsi su un’auto futuristica. La combinazione ibrida, con motore benzina da 90 cavalli, permette di percorrere da 25 a 30 km con un litro di carburante. Il sistema ibrido SHVS è composto da generatore, motore elettrico e batterie agli ioni di litio.

Toyota Prius Hybrid

La Toyota Prius è disponibile in versione plug-in, con batteria ricaricabile, e ibrida standard. La Toyota Prius plug-in è diversa dal punto di vista estetico, con un frontale con griglia prominente e gruppi ottici a quattro led. Poi permette di superare i 135 km/h con il solo elettrico e di marciare molto più a lungo in totale autonomia.

Toyota Prius Hybrid

Toyota Prius Hybrid

La Prius ibrida benzina standard viene offerta a 5 o 7 posti con un motore 1.8 in allestimento Active, Lounge o Style con prezzi che partono da 29.500 euro per la 5 posti e arrivano fino al 36.050 euro per la 7 posti. La versione plug-in, collegabile alla rete elettrica per ricaricare la batteria, costa ben 41.650 euro.

Mini Countryman Cooper S E

Mini per Countryman Hybrid Plug-in dichiara un’autonomia in elettrico di 42 km e un consumo medio di circa 2,3 km/l, che aumenta però quando entra in funzione il 1.500 cc a benzina a pieno regime. Ricaricare le batterie in movimento è facile: basta selezionare l’opzione di guida Save Battery che fa funzionare la Countryman con il solo motore a benzina. Risparmiando la carica per i tratti in cui è più conveniente usarla (in città).

Mini Countryman Cooper S E

Mini Countryman Cooper S E

A batterie scariche o quando le velocità sono più elevate interviene il motore da 136 cv, dal comportamento regolare e decisamente brillante. Tutto questo nonostante il peso elevato dell’auto e la maggiore inerzia che ne deriva: la Countryman S E All4 – infatti – pesa all’incirca 1.660 kg. Il listino parte da 38mila euro ed è una delle migliori auto ibride.

Volkswagen Golf GTE 1.4 TSI Plug-in

La propulsione ibrida plug-in fornisce alla Volkswagen Golf una potenza di ben 204 cv, garanzia di una notevole percorrenza media pari 66,7 km con un litro di carburante.

L’autonomia di 939 km, oltre 50 in modalità elettrica, è il risultato dall’abbinamento tra il 4 cilindri 1.400 cc TSI, turbo a iniezione diretta della benzina da 150 cv e un’unità elettrica da 102 cv. Accelera da da 0 a 100 km/h in 7,6 secondi e raggiunge i 222 km/h.

Volkswagen Golf GTE 1.4 TSI Plug-in

Volkswagen Golf GTE 1.4 TSI Plug-in

Il peso è contenuto in 1.524 kg. Nel cambio, che è un DSG a doppia frizione a 6 rapporti, è integrato anche l’elettromotore. La vettura può essere guidata in diverse modalità: elettrica, ibrida e la sportiva GTE. Il prezzo sfiora i 40 mila euro.

Hyundai Ioniq Plug-in Hybrid

È stato il primo modello offerto già al momento del lancio nelle tre varianti ecologiche: ibrida, ibrida plug-in ed elettrica. In particolare, la plug-in è equipaggiata con un quattro cilindri di 1.600 cc GDi a iniezione diretta di benzina a ciclo Atkinson, che eroga 105 cv e 147 Nm di coppia. Il motore termico funziona in abbinamento con un’unità elettrica da 61 cv alimentata da un pacco batterie ai polimeri di litio da 8,9 kWh.

Hyundai Ioniq Plug-in Hybrid

Hyundai Ioniq Plug-in Hybrid

La trazione è anteriore, la trasmissione è un cambio a doppia frizione e 6 rapporti. La Ioniq offre una una guida brillante grazie all’utilizzo di materiali nobili come l’alluminio per sospensioni e carrozzeria, così da contenere il più possibile il peso. Arriva a percorre fino a 50 km in modalità soltanto elettrica. Il listino parte da 34mila euro.

Toyota C-HR Hybrid

La C-HR è tra le ultime ibride arrivate in casa Toyota e finisce dritta nei primi posti in classifica. Da gennaio a dicembre 2017 sono state immatricolate ben 16.6133 CH-R ibride! Futuristica nell’aspetto, Toyota C-HR è un Suv ibrido di dimensioni medie che coniuga alla perfezione gusto estetico, comfort in viaggio e prestazioni.

Toyota C-HR Hybrid

Toyota C-HR Hybrid

Il tutto, con consumi dichiarati da utilitaria. Su ciclo misto, la combinazione tra il motore elettrico e il propulsore 1.8 benzina da 122 cavalli, permette di percorrere 100 km con soltanto 3,8 litri di carburante. Il prezzo di listino della Toyota C-HR parte da € 28.550 per la versione 1.8 Hybrid CVT Active e si arriva a € 32.950 per l’allestimento Lounge top di gamma con interni in pelle, sensori di parcheggio e sedili regolabili inclusi.

Kia Niro Phev

Un anno dopo l’uscita della Kia Niro, il primo crossover ibrido del costruttore coreano, debutta la versione plug-in che si ricarica alla presa di corrente in 3 ore e offre un’autonomia di 58 km. Mentre è già in rampa di lancio la variante a zero emissioni, la EV. Con la soluzione ibrida plug-in le emissioni di Niro scendono fino ad appena 29 g/km.

Kia Niro Phev

Kia Niro Phev

Il motore termico – 1.600 cc a benzina – e il motore elettrico continuano ad accumulare in totale 141 cv. Ma il pacco batteria è maggiorato a 8,9 Kw invece che a 1,56 e lavora a 360 V.

Ti piace la soluzione? Questo comporta 70 kg in più di peso per l’auto e 50 litri in meno di bagagliaio. In compenso l’auto alla guida è molto più brillante oltre che più efficiente nei consumi e nelle emissioni. Il prezzo parte da 36.700 euro.

Toyota RAV4 Hybrid

La Toyota RAV4 è stata la progenitrice dei moderni Suv. La quinta generazione, presentata nell’aprile del 2018 al Salone Internazionale di New York, è attesa per i primi mesi del 2019. Oltre a uno stile più spigoloso e aggressivo, tutte le RAV4 monteranno motore 100% Hybrid a benzina da 2,5 litri abbinato a due motori elettrici per un totale di 200 Cv.

Toyota RAV4 Hybrid

Toyota RAV4 Hybrid

Oggi la Toyota RAV4 2018 è un Suv di medio/grandi dimensioni e monta un powertrain da 197 CV con cambio E-Cvt, con l’opzione tra le versioni due e quattro ruote motrici.

La versione Hybrid viene ora declinata nelle varianti Dynamic, Exclusive e Lounge. La gamma Hybrid ha prezzi a partire da 34.600 euro, da 37.600 per la versione 4WD.

Volvo XC60 Ibrida

Volvo ha dichiarato che dal 2019 ogni nuova Volvo avrà un motore elettrico, adottando soluzioni mild hybrid. Le linee della nuovissima Volvo XC60, la Volvo più venduta di tutti i tempi, riprendono quelle delle gemelli più grandi XC90 e V90.

Volvo XC60 Ibrida

Volvo XC60 Ibrida

L’abitacolo è uno dei punti di forza, tanto da raggiungere livelli top per quanto riguarda i sedili e la comodità degli spazi. Questo modello di Suv ibrido monta un T8 Twin Engine in grado di sviluppare 408 cavalli di potenza in un propulsore 2.0 di cilindrata. I prezzi di questa auto ibrida partono da 70.350 euro per l’allestimento Business.

Le 10 migliori auto ibride del 2018: la tua opinione

Ok, siamo arrivati alla fine di quelle che reputo le migliori auto ibride del 2018. A questo punto voglio sapere la tua opinione in merito: quale ti convincono e quali no? C’è qualche modello che vorresti aggiungere alla lista? Lasciami la tua opinione con un commento.

HAI DECISO DI ACQUISTARE UN USATO E CERCHI UNA GARANZIA? FAI IL TUO PREVENTIVO IN POCHI SECONDI
Posted in:
About the Author

Andrea Tartaglia

Già in tenera età riconoscevo un'auto dal suono del motore. Con il tempo ho coronato il mio sogno: lavorare nel mondo dell'Auto, ne ho vendute talmente tante che credo di aver perso il conto. Oggi invece scrivo, coltivando così le altre mie passioni: la Scrittura e il Digital.

2 Comments

  1. Salve Andrea,
    leggo nella tua recensione:
    Volkswagen Golf GTE 1.4 TSI Plug-in
    La propulsione ibrida plug-in fornisce alla Volkswagen Golf una potenza di ben 204 cv, garanzia di una notevole percorrenza media pari 66,7 km con un litro di carburante.

    Ti chiedo un controllo: percorrenza media pari a 66,7 km con un litro … ma di che???

    Grazie per un gradito cenno

    • Buonasera Bruno, ti confermo il dato comunicato da VW, relativo al consumo in modalità ibrida plug-in (quindi con batteria carica), pari a 1,5 l/100 km.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *