Come evitare truffe dal meccanico?

Può capitare di dover affrontare meccanici disonesti che cercano di sfruttare a proprio favore le situazioni che si presentano in officina. Occhi aperti, ecco una serie di consigli utili.

Devi portare a riparare la macchina in officina e vuoi tutelarti contro le truffe meccanico? Oppure sei già stato raggirato e pretendi il risarcimento dal riparatore auto? In entrambi i casi puoi intervenire, sia per prevenire raggiri in officina che per farti ridare il mal tolto.

Eccoti una serie di consigli su come evitare le truffe dal meccanico e contestare una fattura con importi eccessivi. O per lavori eseguiti così male da doverli contestare.

Grazie a questi suggerimenti riuscirai a riparare l’auto, a fare la revisione o il tagliando senza incorrere in spiacevoli sorprese, sprecando soldi o sborsandone più del dovuto.

Evitare truffe in officina: cosa fare prima

Vediamo come devi muoverti in anticipo per evitare le inganni difficili da digerire. Questi step ti servono sia per prevenire raggiri che per intervenire una volta subita la truffa.

Richiedi sempre un preventivo alla tua officina

Quando ti rivolgi a un’autofficina o a un carrozziere per degli interventi sulla tua macchina, devi pretendere un preventivo scritto con tutte le voci di costo (manodopera e pezzi di ricambio, soprattutto). Il riparatore deve smontare l’auto per la valutazione?

Richiedigli anche una scheda tecnica con tutti gli interventi da eseguire. Compresi i dettagli sullo stato della macchina prima di iniziare la riparazione sulla tua vettura.

Se il preventivo ti viene negato, rivolgiti a un altro professionista. Ti serve anche per confrontare i costi di più meccanici e scegliere quello con il miglior rapporto prezzo-qualità.

Da leggere: come pagare un’auto senza rischi e problemi

Controlla che non ci siano interventi non richiesti

Ottenuto il preventivo dell’officina, come devi muoverti? Fai un attento check delle voci di costo inserite. Spesso si tende a guardare solo l’importo complessivo, senza badare a interventi non richiesti che vengono comunque conteggiati. Cosa significa questo?

Se trovi delle voci in più chiedi spiegazioni. Potrebbero servire degli interventi che solo il meccanico può diagnosticare all’auto. In quel caso il preventivo è giusto ma potrebbero anche inserire sostituzioni non necessarie. E in tal caso la truffa è dietro l’angolo.

HAI DECISO DI ACQUISTARE UN USATO E CERCHI UNA GARANZIA? FAI IL TUO PREVENTIVO IN POCHI SECONDI

Fatti rilasciare sempre la fattura dal meccanico

L’altro documento essenziale da richiedere al meccanico di fiducia è la fatturazione. È grazie a quest’ultima operazione che puoi avviare un contenzioso legale contro un truffatore, se il lavoro è fatto male o ti hanno montato ricambi difettosi.

Al momento del rilascio, però, controlla che il documento rispecchi l’importo del preventivo e che non siano stati aggiunti costi occulti in corso d’opera. L’autofficina si rifiuta di emettere fattura? Lascia l’auto in sede e chiedi l’intervento della Guardia di Finanza.

Contestare fattura meccanico dopo la riparazione

I numeri non ti tornano. Sul conto sono stati addebitati interventi non richiesti, ti hanno fatto pagare un lavoro non eseguito o una sostituzione pezzi non avvenuta.

Come contestare la fattura dell’officina? Compila un modulo che trovi online in cui chiedere la rettifica della fattura e/o il rimborso dei costi per interventi auto non richiesti.

Al momento del pagamento, scrivi sulla fattura “con riserva di reclamo”. Questo ti permette di intervenire per vie legali entro 60 giorni dalla data in cui verifichi il problema.

È un ottimo sistema per farti rimborsare soldi, dopo aver ripreso a viaggiare con l’auto riparata e riscontrato problemi. Attenzione, però: per contestare non devi portare l’auto a riparare da un altro meccanico. In quel caso, ogni tuo diritto di rivalsa decade.

Garanzia riparazioni officina: quando serve e perché

La sostituzione di pezzi di ricambio difettosi o montati male può diventare un problema. Ma puoi attivare la garanzia per riparazioni in officina prevista dal Codice del Consumo.

Questa formula non si applica alla sola manodopera, ma alla fornitura dei pezzi di ricambio da parte del meccanico. E vale solo per i privati cittadini, non per aziende o imprenditori che acquistano con partita IVA (in questo caso, si fa riferimento al Codice Civile).

Cosa prevede la garanzia riparazioni officina?

Che il riparatore ha l’obbligo di sostituire i pezzi di ricambio difettosi o di rimontare quelli montati male, senza alcun costo aggiuntivo per il cliente. Questa soluzione vale anche per riparazioni con ricambi rigenerati. Te la consigliamo per avere una tutela in più, nel caso tu debba portare l’auto in riparazione o fare la revisione presso officine che non conosci.

Truffe meccanico: ultimo consiglio

Per evitare le truffe meccanico ti conviene chiedere un preventivo dettagliato e farti rilasciare fattura. Oltre a sottoscrivere una garanzia per riparazioni di officina.

Se pensi, invece, di essere stato raggirato, puoi contestare la fattura a lavoro finito o, in casi estremi, rivolgerti a un legale per avviare una causa contro il meccanico.

Ci teniamo a darti ultimi consigli. Se devi sottoporre la macchina a revisione o riparare un guasto, scegli sempre un’officina autorizzata o un meccanico di fiducia.

Quando ti rivolgi a riparatori sconosciuti, controlla il tariffario dell’officina, che per legge deve essere esposto. E non accettare preventivi che non ti convincono. Se il meccanico ha dovuto lavorare sull’auto per presentartelo, paga il lavoro fatto e vai via.

Da leggere: truffe del contachilometri, come azzerano il tachimetro

Raggiri in autofficina: raccontaci la tua esperienza

Incappare in meccanici poco onesti è un’eventualità da mettere in conto, specie se non hai un’officina di cui ti fidi già. E a sentire le lamentele di molti guidatori, sono tanti i furbetti che lavorano male o che rincarano gli importi dopo un loro intervento.

Tu sei stato una vittima? Raccontaci la tua esperienza nei commenti. Servirà ai nostri lettori per drizzare le antenne, nel caso si trovino a vivere una situazione come la tua.

About the Author

Riccardo Esposito

Webwriter freelance, formatore, blogger per My Social Web. Mi occupo di scrittura online, aiuto imprese e liberi professionisti a organizzare strategie di blogging.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *